Accordo Bocconi-Telecom Italia Wireline per potenziare la comunicazione dell'università grazie ai nuovi servizi a larga banda

24/07/2001 - 12:00

- + Text size
Stampa

Grazie a un accordo, presentato oggi, con Telecom Italia Wireline Services, la Business Unit di Telecom Italia per la telefonia fissa e Internet per le aziende, l´Università Bocconi intensifica il suo sforzo di adozione e diffusione delle nuove tecnologie per la didattica e la ricerca. L´accordo, illustrato dal Rettore della Bocconi, Carlo Secchi e da Francesco Trimarchi, Responsabile National Account Management di Telecom Italia Wireline Services prevede la realizzazione di un innovativo sistema di comunicazione interno e per i rapporti con studenti, docenti, comunità scientifica e mondo delle imprese. Le nuove soluzioni tecnologiche supporteranno la distribuzione dei contenuti dell´Università a tutti i pubblici di riferimento.

In base a questa intesa Telecom Italia Wireline metterà a disposizione dell´Università Bocconi, da sempre protagonista nel campo della ricerca scientifica, una piattaforma tecnologica in grado di assicurare a studenti e docenti l´accesso a Internet, tramite numero verde, per l´utilizzo di applicazioni didattiche, scientifiche e gestionali dell´Ateneo. Queste applicazioni saranno ospitate nell´Internet Data Center di Telecom Italia a Rozzano.

Il progetto prevede inoltre l´erogazione di servizi di didattica di economia commerciale (Bgame) agli Istituti Scolastici Superiori attraverso i servizi di housing dell´Internet Data Center di Telecom Italia, e la realizzazione di una infrastruttura metropolitana in fibra ottica a larga banda (a 10 e 100 Mbps) per l´interconnessione, con una rete dedicata, delle undici sedi dell´Università.

Telecom Italia Wireline dovrà infine progettare l´infrastruttura di rete del nuovo edificio della SDA Bocconi quale prima fase di sviluppo del progetto Campus Bocconi 2000, realizzando soluzioni innovative in grado di rendere disponibili numerosi servizi con collegamenti su larga banda ad elevata velocità.

"L´utilizzo della multimedialità può favorire il processo di apprendimento", ha commentato il rettore dell´Università, Carlo Secchi, "e si trasforma nell´acquisizione di competenze che, come quelle metodologiche e linguistiche, sono indispensabili nel mercato del lavoro e nell´attività di ricerca. Inoltre è uno strumento ideale per il knowledge management, ovvero il continuo aggiornamento e rinnovamento delle competenze individuali, richiesto da un´economia in veloce evoluzione".

"La collaborazione con Telecom Italia Wireline segna un´altra, importante tappa sulla strada che ha portato e mantiene la Bocconi in una posizione di leadership nell´adozione di tecnologie informatiche, che ci consentono di comunicare con gli studenti con maggiore efficacia e in modo più personalizzato", ha aggiunto il consigliere delegato dell´Università, Giovanni Pavese.

"La valenza strategica di questo accordo", per il responsabile national account management di Telecom Italia Wireline Services, Francesco Trimarchi, "risiede nella possibilità di fornire a una prestigiosa istituzione culturale una serie di soluzioni di servizi integrati, fortemente innovativi per qualità, affidabilità, capacità di accesso e contenimento dei costi." "Un´offerta" - ha proseguito Trimarchi - "in linea con le esigenze di un moderno ateneo, impegnato nella sfida lanciata dal nuovo processo di internazionalizzazione dell´offerta didattica".