Telecom Italia: al via il roadshow per la cartolarizzazione delle bollette

11/06/2001 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia rende noto che mercoledì 13 giugno prenderà avvio il roadshow che presenterà alla comunità finanziaria europea l´operazione di cartolarizzazione delle bollette telefoniche per un ammontare di 700 milioni di euro, attraverso l´emissione di titoli a medio termine. Il roadshow, che prevede incontri con investitori a Parigi, Francoforte, Londra e Milano, si concluderà entro la fine della settimana.

L´emittente dei titoli in euro (euronotes) sarà TI Securitisation Vehicle Srl ("TISV"), una Società a responsabilità limitata di diritto italiano che opererà in base alla legge sulla cartolarizzazione (Legge 130 del 30 aprile 1999).

Tale emissione rientra in un programma di emissione di titoli in euro a medio termine garantiti da crediti commerciali (asset backed), per un ammontare massimo di 2 miliardi di euro. Nel caso le condizioni di mercato lo permettano, il programma prevede, entro la fine del 2001, l´emissione di ulteriori 300 milioni di euro per giungere, complessivamente, all´utilizzo di circa 1 miliardo dei 2 miliardi di euro previsti.

Gli intestatari dei crediti sono Telecom Italia and Path.Net, una società interamente controllata da Telecom Italia, che fornisce servizi telefonici alla Pubblica Amministrazione.

I titoli, una volta emessi, dovrebbero ricevere rating di AAA/Aaa/AAA, rispettivamente, da parte di Fitch, Moody´s e Standard & Poor´s. Tali livelli di rating sono dovuti all´elevata qualità e alla diversificazione del portafoglio crediti (clientela business, clienti residenziali e pubblica amministrazione), ad un meccanismo dinamico di gestione della riserva, alla struttura legale della transazione e ad altri aspetti qualificanti del programma.

La prima emissione, per complessivi 700 milioni di euro, sarà suddivisa in 3 tranche di scadenze 18 mesi, 3 e 5 anni e verrà inizialmente garantita dalle sole bollette relative alla clientela residenziale. Il lancio ed il pricing delle euronotes dovrebbero aver luogo una settimana circa dopo la conclusione del roadshow.

I ricavi rivenienti dall´emissione saranno utilizzati per rifinanziare linee di credito in essere a breve termine. L´operazione si inserisce nelle strategia di Telecom Italia, volta ad allungare la scadenza del debito senza modificarne le dimensioni complessive, a diversificare la base degli investitori e ad ridurre i costi di finanziamento del Gruppo.

Il Chief Financial Officer di Telecom Italia, Massimo S. Brunelli, ha dichiarato: "L´operazione, assolutamente innovativa, che presenteremo nei prossimi giorni è la prima in Europa nella quale una società telefonica procede alla cartolarizzazione delle bollette. Grazie alla qualità del nostro portafoglio crediti, l´emissione avrà un rating AAA e potremo così ottenere una fonte di finanziamento a condizioni estremamente convenienti".

Telecom Italia è assistita nell´operazione da WestLB come lead arranger e BNP Paribas e Finanziaria Internazionale Securitisation Group S.p.A., in qualità di co-arrangers. WestLB e BNP Paribas sono state inoltre nominati joint lead managers e joint bookrunners per l´emissione delle euronotes.