Telecom Italia: al via il roadshow per l'emissione obbligazionaria da 5 mld euro

27/03/2001 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia rende noto che la prossima settimana la Società avvierà un roadshow per presentare alla comunità finanziaria europea un'operazione, da effettuarsi a breve, di emissione obbligazionaria per un corrispettivo pari a circa 5 miliardi di euro.

L'emissione rientra nel programma "Global Note Program", approvato dal Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia e annunciato per la prima volta lo scorso ottobre, che prevede emissioni obbligazionarie per un ammontare massimo corrispondente a 10 miliardi di dollari e che ha già avuto un primo utilizzo lo scorso gennaio in occasione dell'emissione di obbligazioni quinquennali per un importo di 2 miliardi di euro, convertibili in azioni TIM e Seat Pagine Gialle.

L'ammontare riveniente dall'emissione obbligazionaria verrà utilizzato per rifinanziare l'indebitamento in essere a breve termine del Gruppo Telecom Italia, senza alterarne le dimensioni complessive.

L'operazione è il primo prestito obbligazionario puro emesso da Telecom Italia, che finora è ricorsa principalmente a forme di finanziamento bancario, e si inserisce nella strategia della Società volta ad allungare la vita media del debito, diversificare le fonti di finanziamento e ad abbassare il costo complessivo del debito del Gruppo.

JPMorgan, Lehman Brothers e Morgan Stanley Dean Witter, che sono i co-arrangers del Global Note Program, saranno anche i lead managers dell'eurobond.