Telecom Italia acquisisce il controllo di Entel Chile

19/12/2000 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia ha raggiunto oggi un accordo per aumentare dall´attuale 25,63% al 54,76 % la propria quota di partecipazione in Entel S.A. (Entel Chile), uno dei maggiori operatori di telecomunicazioni del Paese sudamericano. Il consolidamento della presenza in Cile permette a Telecom Italia di rafforzarsi ulteriormente in America Latina, area che rappresenta un particolare valore strategico nelle attività internazionali del Gruppo.

L´accordo prevede l´acquisizione da parte di Telecom Italia delle partecipazioni detenute in Entel Chile dal Gruppo Chilquinta e dal Gruppo Matte, pari rispettivamente al 25,63% e al 3,50% del capitale. Il valore complessivo dell´operazione è di 905 milioni di dollari (820 per la quota di Chilquinta e 85 per quella di Matte). Il perfezionamento dell´operazione, che rientra nei programmi di espansione internazionale del Gruppo già annunciati al mercato, e il relativo pagamento sono previsti nel corso del mese di gennaio 2001.

Telecom Italia è presente in Entel Chile sin dal 1996 attraverso Stet International Netherlands (SIN). L´acquisizione permette a Telecom Italia di assumere il controllo di Entel e di gestire così l´operatore leader nella telefonia mobile e long distance del Paese. L´operazione, che rappresenta un passo importante nel processo di internazionalizzazione del Gruppo Telecom Italia, rientra nella strategia di consolidamento e rafforzamento della presenza in America Latina, una delle principali aree di sviluppo dei propri business, insieme al Sud Europa e al Bacino del Mediterraneo.

Entel Chile, quotata alla Borsa di Santiago dal 1984, è il oggi il principale operatore cileno di lunga distanza nazionale e internazionale L´operatore cileno ha inoltre raggiunto la posizione di leader nella fornitura di reti private corporate ed accesso ad Internet e offre servizi di telefonia locale a clienti mirati.

La controllata Entel PCS è oggi l´operatore leader di telefonia mobile del Paese ed è stato il primo operatore ad utilizzare la tecnologia GSM 1900 Mhz in America Latina. Recentemente Entel ha acquisito da Motorola il 25% di Entel PCS, diventando così azionista al 100% della società.

Attraverso la propria controllata Americatel, la società ha inoltre una presenza significativa nel mercato statunitense di lingua ispanica, con un´offerta di servizi long distance e trasmissione dati tra USA e America Latina.

La strategia di Telecom Italia per il futuro di Entel Chile prevede lo sviluppo delle attività e della presenza in America Latina, facendo leva sugli ottimi risultati raggiunti nel settore long-distance e sulle offerte di servizi integrati nei comparti ad alto tasso di crescita come la telefonia mobile, servizi di trasmissione dati e Internet.

In occasione dell´acquisizione del controllo di Entel S.A., Telecom Italia conferma la piena fiducia nel management della società, guidato da Richard Büchi.

Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato di Telecom Italia, ha così commentato l´operazione: "Questo accordo completa la fase di consolidamento delle nostre più importanti partecipazioni nella telefonia fissa e mobile in America Latina, che si conferma una delle aree strategiche di sviluppo internazionale del nostro Gruppo. Siamo particolarmente soddisfatti di aver concluso questo accordo con il Gruppo Chilquinta e il Gruppo Matte, partners con i quali abbiamo lavorato in questi anni in piena intesa e collaborazione, contribuendo alla crescita e al successo della società. Entel è un´azienda alla quale intendiamo apportare la nostra capacità ed esperienza di operatore globale nella telefonia fissa e mobile per farle raggiungere gli standard di competitività e di innovazione richiesti da un mercato in forte accelerazione".