Accordo Telecom Italia - Netesi: servizi a larga banda per aziende e sperimentazione unbundling

02/11/2000 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia Wireline, la Business Unit di Telecom Italia per la telefonia fissa e Internet per le aziende, e Netesi, titolare di licenza individuale nel settore delle Telecomunicazioni, hanno firmato un accordo di collaborazione a livello tecnologico e commerciale.

Grazie a questa intesa Netesi potrà usufruire degli Internet Data Center e dei Backbone (dorsali di rete a banda larga) di Telecom Italia Wireline, estendendo così a tutto il territorio nazionale la propria offerta commerciale di connettività a larga banda e di servizi applicativi. L´accordo consentirà a Netesi di adottare anche soluzioni innovative di e-Business, per le quali saranno messe a punto specifiche iniziative congiunte di marketing.

Telecom Italia Wireline, attraverso la collaborazione con Netesi, intende valorizzare ulteriormente i propri asset tecnologici e proseguire nella strategia già intrapresa nel settore dell´e-Business: offrire soluzioni "chiavi in mano" alle imprese italiane attraverso gli Internet Data Center per trasformarle in moderne ed efficienti e-Companies. In particolare questo accordo permetterà a Telecom Italia Wireline di sviluppare nuove offerte di servizi e applicazioni in rete per il mercato delle Piccole e Medie Imprese e degli Small Office - Home Office.

Oltre all´intesa per lo sviluppo e la diffusione di servizi a larga banda Netesi, la prima azienda italiana di ASP (Application Service Provider) già rivenditore in modalità wholesale di tecnologia ADSL di Telecom Italia Wireline, ha siglato sempre con Telecom Italia Wireline un accordo di sperimentazione per l´unbundling del local loop (affitto dell´ultimo miglio), che di fatto completerà il processo di liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni in Italia.

"L´accordo con Telecom Italia Wireline è fondamentale per consentire ad una realtà come Netesi di verificare concretamente la performance di servizi applicativi complessi forniti mediante collegamento remoto" ha dichiarato Alvaro Fusetti, Amministratore Delegato di Netesi. "Netesi - ha aggiunto - potrà così offrire al mercato italiano la possibilità di accedere in modo estremamente avanzato ed in tempi molto rapidi ad un servizio ASP caratterizzato da infrastrutture di rete proprie."

"Questa intesa, siglata con un Application Service Provider "end to end" dedicato specificamente al mondo delle Piccole e Medie Imprese italiane, permette a Telecom Italia Wireline di compiere un ulteriore e significativo passo in avanti nella propria strategia di mercato per quanto riguarda il settore dell´e-business", ha sottolineato Rocco Sabelli, direttore di Telecom Italia Wireline.