Accordo tra il Comune di Mantova e Telecom Italia per il progetto ''Mantova Città Digitale''

04/02/2000 - 12:00

- + Text size
Stampa

E´ stato siglato oggi dal Sindaco di Mantova Gianfranco Burchiellaro e dal Presidente e Amministratore Delegato di Telecom Italia Roberto Colaninno, l´accordo strategico "Mantova Città Digitale" finalizzato allo sviluppo di progetti innovativi e multimediali destinati ai cittadini e agli operatori economici.

L´accordo è stato illustrato nel corso del convegno "La fabbrica dell´innovazione" organizzato dal Comune di Mantova in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Telecom Italia, la Camera di Commercio di Mantova, Galgano & Associati e Asi s.p.a. svoltosi oggi alla presenza del Ministro della Funzione Pubblica Franco Bassanini.

Il progetto "Mantova Città Digitale" consentirà di creare le condizioni per lo sviluppo di sistemi innovativi quali il commercio elettronico, e l´accesso a informazioni e erogazione di servizi on-line che consentano il miglioramento della qualità dei servizi pubblici, mediante una pluralità di canali, uniformità d´uso e facilità di accesso da parte della cittadinanza.

L´accordo siglato oggi con il comune di Mantova rientra nell´ambito della nuova strategia di Telecom Italia per la diffusione dei servizi a larga banda per le amministrazioni locali. Questo nuovo modello, denominato "IN Comune" prevede la realizzazione di analoghe iniziative con importanti comuni italiani fra i quali Torino, Bologna, Trieste e Roma.

La prima concreta realizzazione dell´accordo consisterà nell´interconnessione delle dieci sedi del Comune mediante una rete a larga banda che verrà ultimata entro fine marzo. Grazie alle elevate capacità di trasmissione, sarà possibile l´attivazione e la fornitura di nuovi ed importanti servizi per via telematica, tra i quali lo sportello unico e la "cartografia digitalizzata", che permette ai cittadini di visionare e consultare le mappe catastali, il piano regolatore, la nuova fotogrammetria del Comune direttamente sul sito Internet.

Un secondo servizio, al momento in fase di sperimentazione, è quello relativo al progetto "Mantova città sicura" che si basa sull´uso di telecamere collegate attraverso la rete a larga banda ad un centro di gestione. Il sistema verrà utilizzato per il monitoraggio del traffico nelle zone "più calde" della città, per la sorveglianza degli accessi alla zona a traffico limitato con possibilità di effettuare in automatico il riconoscimento delle targhe automobilistiche, per la sorveglianza delle zone del centro e della periferia a rischio criminalità.

 

Mantova, 4 febbraio 2000