Tin.it e Servizi Interbancari (SI): partnership per il commercio elettronico

18/01/2000 - 12:00

- + Text size
Stampa

Il progetto coinvolgerà 6.500.000 titolari di CartaSì 350.000 esercizi convenzionati e gli oltre 2 milioni di abbonati Tin.it. Un Portale per l´e-commerce a disposizione dei clienti di Carta Sì Tin.it, la divisione di Telecom Italia per i servizi Internet, e Servizi Interbancari, leader italiano delle carte di credito, hanno firmato un accordo per un insieme di iniziative congiunte che consentiranno ai clienti di entrambe le reti di accedere a nuovi vantaggiosi servizi, soprattutto nel settore dell´e-commerce.

In base all´accordo, Tin.it, oltre a fornire un abbonamento Internet Clubnet ai titolari di CartaSì (inizialmente 300.000, scelti da Servizi Interbancari tra 6.5 milioni di clienti), realizzerà, in collaborazione con Servizi Interbancari, il Portale che permetterà ai titolari di Carta Sì di usufruire di una serie di offerte e servizi esclusivi, tra cui il customer service dedicato al servizio di assistenza gratuito (Easy-Way).

L´intesa tra Tin.it e Servizi Interbancari prevede: - l´individuazione, da parte di Servizi Interbancari, delle imprese commerciali interessate a vendere i propri prodotti e servizi attraverso il Portale; - la fornitura della piattaforma di commercio elettronico di Tin.it alle stesse imprese commerciali.

"L´iniziativa di co-marketing - ha dichiarato Rocco Sabelli, direttore Mercato Italia di Telecom - tra Tin.it e Servizi Interbancari inaugarata oggi, rappresenta un ulteriore e importante passo per lo sviluppo dell´e-commerce nel nostro Paese. Questa partnership - ha aggiunto Sabelli - conferma l´elevato standard di qualità e affidabilità dell´Internet service provider di Telecom Italia consolidandone la posizione di ledear di mercato."

"Questo importante accordo - ha dichiarato Mario Castelli direttore generale di Servizi Interbancari - conferma il nostro obiettivo di offrire a tutti i clienti CartaSì, siano essi titolari di carte o esercenti convenzionati, l´opportunità di accedere a servizi innovativi come il commercio elettronico e Internet. Una partnership tra società leader quali le nostre - ha proseguito Castelli - non potrà non consentire, nell´ambito di adeguati standard di sicurezza, il raggiungimento di risultati di prestigio e di respiro anche europeo.