Telecom Italia: nessun problema con il "Millennium Bug". Prosegue comunque il monitoraggio del passaggio al 2000

03/01/2000 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia conferma la piena efficienza della rete e dei propri sistemi e servizi di telecomunicazioni. Con la riapertura degli uffici pubblici e delle aziende, vengono ribaditi i dati confortanti delle prime ore del 2000: il passaggio di data non ha causato nessun disservizio o malfuzionamento degli apparati di telecomunicazione.

Non si è mai resa necessaria l´attivazione degli oltre 30 piani di emergenza predisposti dall´azienda per far fronte a qualsiasi tipo di inconveniente. Il sistema informatico di Telecom Italia, completamente verificato e reso compatibile con il 2000 attraverso un processo iniziato già dal 1998 (6 centri di elaborazione dati, oltre 4.000 minielaboratori, e circa 75.000 personal computer distribuiti sul territorio nazionale), ha permesso la corretta gestione ed erogazione dei sistemi e servizi di tlc.

Per quanto riguarda la notte del 1° gennaio, sono state circa 4 milioni le telefonate fatte nella prima ora successiva alla mezzanotte.

Prosegue comunque il monitoraggio straordinario della rete, dei servizi di base, dei servizi di emergenza e di quelli avanzati e di connettività dati.