TIM: primo incontro tra il nuovo AD Amos Genish e le Organizzazioni Sindacali

27/11/2017 - 20:00

- + Text size
Stampa

Condivisi con i rappresentanti sindacali i pilastri della trasformazione digitale intrapresa dall’azienda 

L’Amministratore Delegato di TIM, Amos Genish ha incontrato oggi per la prima volta le Organizzazioni Sindacali SlC-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom e Ugl-Telecomunicazioni. Un’occasione per delineare i nuovi pilastri della strategia di sviluppo dell’azienda che sarà introdotta nel Piano Industriale 2018-2020.

Amos Genish ha sottolineato ai Sindacati la volontà di TIM di ricoprire un ruolo da protagonista nell’ecosistema digitale che sta cambiando radicalmente alla luce della trasformazione tecnologica in atto, e che riguarda tutti i settori e la vita delle persone. Per favorire questo processo di cambiamento TIM continuerà a investire in innovazione, ma anche nella formazione e motivazione dei suoi dipendenti, e promuoverà la diffusione della “cultura digitale” in tutta l’azienda.

Ciò richiederà che tutte le persone che lavorano nella società rivestano un ruolo centrale nella sua trasformazione.

“Per raggiungere questo obiettivo, serve la massima collaborazione tra management e Sindacati”, ha dichiarato l’AD di TIM Amos Genish. “Da parte mia c’è la disponibilità a discutere qualsiasi tema e mi aspetto un atteggiamento analogo da parte dei Sindacati.  Abbiamo lo stesso obiettivo: motivare e trarre il massimo dalle risorse già esistenti in TIM, creando allo stesso tempo nuove opportunità per i giovani”.

 

Roma, 27 novembre 2017