Telecom Italia: con "Italia Connessa" prosegue l’impegno al fianco delle regioni e delle amministrazioni locali per lo sviluppo dell’ agenda digitale in Italia

12/12/2013 - 16:00

- + Text size
Stampa

Presentata oggi a Roma la seconda edizione di “Italia Connessa – Agende Digitali Regionali”, il rapporto di Telecom Italia che fotografa il livello digitale delle Regioni italiane, realizzato con l’obiettivo di fornire alle amministrazioni locali un contributo di analisi e sviluppo per i Piani e le Agende Digitali Regionali Il Comune di Grugliasco, in provincia di Torino, è risultato il vincitore del contest “Italia Connessa”; nel territorio Telecom Italia realizzerà tutte le infrastrutture ultrabroadband fisse (NGN) e mobili (LTE) in anticipo rispetto ai propri piani di sviluppo

Telecom Italia ha presentato oggi a Roma la seconda edizione del rapporto “Italia Connessa – Agende Digitali Regionali”, con l’obiettivo di continuare a promuovere la cultura dell’innovazione digitale nel Paese, a partire dalle Regioni e in sinergia con i progetti nazionali e comunitari di inclusione digitale.

Per ogni Regione, il volume copre un vasto campo di analisi: dall’innovazione alla dotazione infrastrutturale, dalla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione alla diffusione delle dotazioni ICT e dei servizi digitali presso le famiglie e le imprese.

In un contesto in cui aumentano gli sforzi pubblici da parte del Governo e delle Amministrazioni Centrali per estendere l’inclusione digitale, il ruolo delle Regioni e degli Enti locali è fondamentale perché conoscono le specificità territoriali e sono in grado di mettere meglio a fuoco le esigenze dei cittadini e delle imprese, intercettandone le istanze.

Marco Patuano, Amministratore Delegato di Telecom Italia, ha dichiarato: “La disponibilità di infrastrutture di rete a banda larga è certamente una priorità per il nostro Paese e Telecom Italia continuerà a fornire un contributo decisivo in tale direzione rendendo disponibili, già entro la fine del 2016, connessioni ad alta velocità di rete fissa ad oltre il 50% delle unità immobiliari e copertura con reti mobili 4G ad oltre l’80% della popolazione. I ritardi più significativi nella crescita digitale riguardano solo in parte le infrastrutture ma soprattutto la diffusione e l'uso dei servizi e, con Italia Connessa, Telecom Italia intende aiutare le Regioni italiane a definire le proprie priorità e la propria agenda digitale”.

Alla presenza, tra gli altri, di Agostino Ragosa (Direttore Generale Agenzia per l’Italia Digitale), Stefano Parisi (Presidente di Confindustria Digitale), Stefano Caldoro (Presidente della Regione Campania) e di Sergio Bettotti (Dirigente Sviluppo Reti e ICT della Provincia Autonoma di Trento), l'evento ha visto coinvolti i principali attori istituzionali impegnati a diverso titolo nello sviluppo dell’innovazione tecnologica, e che si sono confrontati sullo stato del processo di digitalizzazione del Paese.

Nel corso dell’evento, le Regioni che stanno realizzando, anche con l'aiuto di Telecom Italia, un “Check Up Digitale”, hanno portato la loro testimonianza su politiche, priorità, progetti di sviluppo dell'economia della rete nel loro territorio.

Inoltre, Grugliasco è risultato il Comune vincitore del Contest “Italia Connessa", bandito da Telecom Italia al fine di promuovere la cultura dell’innovazione tra le amministrazioni locali e rivolto ad oltre 150 comuni italiani di medie dimensioni, con una popolazione compresa tra i 25.000 e 40.000 abitanti.

Il comune di Grugliasco, in provincia di Torino, è stato selezionato da un Advisory Board indipendente composto da personalità di spicco nel mondo dell’innovazione e premiato per aver presentato il miglior piano di sviluppo digitale locale. Nel territorio del comune di Grugliasco, Telecom Italia realizzerà le infrastrutture ultrabroadband fisse (NGN) e mobili (LTE) in anticipo rispetto ai propri piani di sviluppo.

Della giuria hanno fatto parte: Roberto Sambuco (Capo Dipartimento per le comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico), Francesco Sacco (Università Bocconi), Stefano Quintarelli (Esperto di Internet e deputato membro Commissione Trasporti e Telecomunicazione della Camera), Stefano Parisi (Presidente di Confindustria Digitale), Agostino Ragosa (Direttore Generale Agenzia per l’Italia Digitale), Piero Fassino (Presidente ANCI).

Roma, 12 dicembre 2013