Inaugurata a Napoli la nuova sede di Telecontact Center alla presenza del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, del sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo e dell'amministratore delegato di Telecom Italia Franco Bernabè

14/06/2010 - 15:00

- + Text size
Stampa

Un centro di eccellenza dove l’alta professionalità degli addetti si unisce ai migliori standard di qualità dell’ambiente di lavoro

E’ stata inaugurata oggi la nuova sede di Telecontact Center a Napoli alla presenza del Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, del Sindaco della città Rosa Iervolino Russo e dell’Amministratore Delegato di Telecom Italia Franco Bernabè. All’evento hanno preso parte inoltre il Presidente di Confindustria Napoli Giovanni Lettieri insieme a Mauro Nanni e Ciro Di Cecio, Presidente e Amministratore Delegato della società.

Telecontact Center è una società del Gruppo Telecom Italia (100%) con sede legale a Napoli e sedi operative a Catanzaro, Caltanissetta e Roma. Attiva a Napoli dal settembre 2001, con un organico di 120 persone, dal 2004 sono confluiti nella società anche i call center di Catanzaro, Caltanissetta e Roma, e oggi conta circa 2.500 dipendenti, tutti stabilizzati e con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Sono proprio queste persone, in prevalenza donne (circa l’80% dell’organico), con un elevato grado di istruzione (l’81% diplomate e il 14% laureate) e particolarmente giovani (età media 33 anni), gli asset principali della società, insieme alle tecnologie ICT di cui dispone.

Fino al 2009 Telecontac Center  è stata completamente dedicata ai servizi di customer care per i clienti Consumer e Business di Telecom Italia, rispondendo alle chiamate provenienti da tutta Italia sui numeri 187 (assistenza commerciale e tecnica clienti Consumer) e 191 (assistenza commerciale clienti Business). Sulla base della consolidata esperienza maturata e del livello di qualificazione delle proprie risorse, dal 2009 Telecontact ha cominciato ad acquisire commesse anche per altri grandi clienti, progettando e gestendo servizi di customer care nell’ambito delle offerte commerciali del Gruppo Telecom Italia per la Clientela Top e Pubblica Amministrazione. Sono state già conseguite commesse importanti con RAI, Aeroporti di Roma, Poste Italiane e con il Governo per il servizio di Posta Elettronica Certificata.

La nuova sede di Napoli, che ospita oggi oltre 550 persone, è stata completamente ristrutturata con le più moderne tecnologie atte a ridurre al minimo l’impatto ambientale e contestualmente offrire il massimo comfort lavorativo ai dipendenti. La struttura rappresenta un riuscito recupero di un antico e glorioso opificio industriale che ha permesso di conseguire alti standard di qualità: una particolare cura dell’illuminazione, il controllo del microclima e del rumore interno, spazi relax, sale operative ampie e confortevoli.

In linea con la vocazione del Gruppo Telecom Italia nel favorire il work/life balance, con l’obiettivo di armonizzare vita privata e lavorativa, nella nuova sede di Telecontact Center sono state inoltre attivate una serie di iniziative, dall’asilo nido per i figli dei dipendenti, già esistente dal 2006 e ora rinnovato, all’accordo con la società di trasporto pubblico locale per un abbonamento gratuito annuale e un servizio di navetta tra la sede aziendale e il centro città. Recentemente inoltre, sempre presso la sede di Napoli, è stata conclusa un’importante operazione di riconversione e qualificazione professionale delle risorse che ha coinvolto circa 450 persone per circa 130.000 ore di formazione.

Telecontact Center rappresenta quindi un esempio virtuoso che testimonia come possano nascere ed operare realtà di eccellenza anche in contesti percepiti di emergenza come il Mezzogiorno e il settore dei call center.

Napoli, 14 giugno 2010

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008