Telecom Italia: revocata l’udienza camerale fissata in data 7 aprile 2010

06/04/2010 - 15:50

- + Text size
Stampa


Telecom Italia informa che, a seguito dell’intervenuta revoca da parte della Procura della Repubblica di Roma della richiesta avanzata al Giudice per le Indagini Preliminari per l’applicazione della misura cautelare della nomina di un commissario giudiziale, il GIP con ordinanza datata 6 aprile ha dichiarato il “non luogo a provvedere” sulla richiesta di misura interdittiva nei confronti di Telecom Italia Sparkle, essendo cessata la materia del contendere. Di conseguenza il GIP ha revocato l’udienza camerale fissata in data 7 aprile 2010 per la discussione delle misure cautelari.

Roma, 6 aprile 2010

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008