Telecom Italia: Concluso con successo il lancio di un'emissione obbligazionaria a 12 anni per 1.250 milioni di Euro

03/02/2010 - 20:27

- + Text size
Stampa

L’ammontare e la qualità degli ordini ha consentito di raccogliere fondi ad un costo inferiore rispetto alla guidance iniziale.

The Securities referred to in this press release have not been and will not be registered under the US Securities Act of 1933, as amended, and may not be offered or sold in the United States absent registration or an applicable exemption from the registration requirements.

Telecom Italia ha concluso con successo il lancio di un’emissione obbligazionaria a tasso fisso per Euro 1.250 milioni destinata ad investitori istituzionali.

L’emissione si inserisce nel processo di rifinanziamento del debito in scadenza.

L’operazione ha visto la partecipazione di un’ampia platea di investitori da tutta Europa e conferma il favore del mercato verso il credito Telecom Italia, nonché la capacità del Gruppo di rifinanziarsi anche a lungo termine contribuendo a migliorare il costo medio del proprio debito.

Le caratteristiche dell’emissione obbligazionaria sono:

Emittente: Telecom Italia S.p.A.

Importo: 1.250 milioni di Euro

Data di regolamento: 10 febbraio 2010

Scadenza: 10 febbraio 2022

Cedola: 5,25%

Prezzo di emissione: 99,295%

Prezzo di Rimborso: 100%

Il rendimento effettivo a scadenza è pari a 5,331%, corrispondente ad un rendimento di 173 punti base sopra il tasso di riferimento (mid swap).

I titoli saranno emessi nell’ambito del programma EMTN da Euro 15 miliardi del Gruppo e saranno quotati presso la Borsa del Lussemburgo.


Milano, 3 febbraio 2010


In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008