Smentita sulla vicenda della scuola Reiss Romoli

23/04/2009 - 18:45

- + Text size
Stampa

In relazione alla comunicazione odierna della TILS e del signor Serao, segretario nazionale della UILCOM, sulla vicenda della scuola Reiss Romoli, Telecom Italia intende esprimere con forza il proprio sdegno per il contenuto delle dichiarazioni appena trasmesse agli organi di informazione.

TILS è un outsourcer di Telecom Italia. Telecom Italia ha sempre onorato gli adempimenti previsti dal contratto e seguiterà a farlo, come ha confermato ai preoccupati lavoratori di TILS l’amministratore delegato del Gruppo Franco Bernabè, ricevendone una delegazione in occasione di una loro manifestazione presso gli uffici di Telecom Italia.

Ogni strumentalizzazione della situazione sopra descritta, soprattutto nel tentativo di legarla alla tragica situazione verificatasi in Abruzzo con il recente sisma, è piena responsabilità di TILS o dei suoi rappresentanti sindacali, che hanno oggi rilasciato dichiarazioni non ammissibili.

Non esiste correlazione tra la decisione di TILS di mettere in cassa integrazione 170 lavoratori e l’andamento dei volumi di attività fin qui regolati dal contratto con Telecom Italia, che come detto è pienamente operativo.

Roma, 23 aprile 2009

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008