Telecom Italia e Normale di Pisa assieme per un unico obiettivo: investire sulla conoscenza

03/02/2009 - 13:30

- + Text size
Stampa

Telecom Italia e Scuola Normale rinnovano l’impegno per valorizzare il talento: due opportunità professionali biennali, per dottori di ricerca under 35, in Storia dell’Arte moderna e Chimica teorica e Computazionale

Scadenza dei bandi il 26 febbraio, modalità di iscrizione sul sito www.sns.it

Telecom Italia e Normale di Pisa insieme per promuovere la ricerca e investire sui giovani. Si chiama “Telecom Italia Fellowship at Scuola Normale Superiore” l’opportunità che Telecom Italia offre a due ricercatori, al di sotto dei 35 anni di età, di realizzare una fondamentale esperienza di ricerca in un contesto scientifico di alto livello quale quello della Scuola Normale di Pisa.
Con la convinzione che puntare sullo sviluppo della conoscenza sia il migliore investimento per il rilancio del Paese, Telecom Italia e Normale di Pisa propongono al contesto scientifico internazionale due bandi di ricerca destinati a ricercatori sia del campo umanistico sia di quello scientifico.

Le “Telecom Italia Fellowship at Scuola Normale Superiore” sono due incarichi, entrambi biennali, da centomila euro ciascuno, riservati a dottori di ricerca under 35 e riguardanti gli ambiti disciplinari della Storia dell’Arte moderna e della Chimica teorica e Computazionale. Le due borse saranno assegnate in base alla valutazione dei curricula e delle pubblicazioni che i candidati, entro il prossimo 26 febbraio, sottoporranno a un’apposita commissione di docenti della prestigiosa istituzione accademica pisana.

Per Storia dell’Arte moderna il ricercatore svilupperà un progetto sulle forme di comunicazione e le strategie di committenza nell’Europa del Cinquecento. Per Chimica teorica e computazionale l’incarico verterà invece sullo sviluppo di nuovi modelli, implementazione di codici computazionali e applicazione degli stessi nelle interazioni con le strutture elettroniche.

Da circa tre anni Scuola Normale e Telecom Italia collaborano a specifici progetti di volta in volta individuati per valorizzare il merito, ove dei giovani delle scuole medie superiori, con i corsi di orientamento estivi, ove con vere e proprie opportunità di lavoro che sappiano integrare la tradizione della ricerca della Normale con gli ambiti della comunicazione e della tecnologia tipici di un’azienda leader come Telecom Italia.

Pisa, 3 febbraio 2009

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008

In relazione a dichiarazioni apparse su alcune agenzie di stampa in seguito ad un incontro tenuto oggi con le rappresentanze sindacali dall’Amministratore Delegato Franco Bernabé, Telecom Italia smentisce fermamente che nel corso dell’incontro sia stato fatto alcun riferimento da parte dello stesso Amministratore Delegato alla politica dei dividendi, ad aumenti di capitale o alla sostenibilità del debito.


15 febbraio 2008