Telecom Italia: nuova organizzazione: creata la direzione Domestic Market Operations affidata ad Oscar Cicchetti

04/06/2008 - 14:00

- + Text size
Stampa

PIANO DI EFFICIENZE CON UNA RIDUZIONE DI CIRCA CINQUEMILA UNITA’ ENTRO IL 2010, PER UN RISPARMIO DI CIRCA 300 MILIONI DI EURO ALL’ANNO A REGIME NUOVA ORGANIZZAZIONE: CREATA LA DIREZIONE DOMESTIC MARKET OPERATIONS AFFIDATA AD OSCAR CICCHETTI

Telecom Italia prosegue il percorso di efficienza e riorganizzazione annunciato il 7 marzo 2008 in occasione della presentazione alla comunità finanziaria delle linee guida strategiche e degli obiettivi per l’esercizio in corso e per il triennio 2008-2010.

È stato varato oggi un piano di efficienze che prevede la riduzione del personale in Italia di circa cinquemila unità entro il 2010 e una conseguente riduzione dei costi a regime per circa 300 milioni di euro all’anno. Tale piano comporterà oneri di ristrutturazione aggiuntivi per circa 250 milioni di euro, rispetto ai 100 già previsti nel Piano 2008, che si prevede impatteranno principalmente i risultati dell’anno corrente e i relativi target comunicati il 7 Marzo. Tali oneri saranno comunque più che compensati da risparmi di costi già nel corso dei prossimi 2 anni.

A partire da oggi viene inoltre costituita la Direzione Domestic Market Operations con il compito di integrare la gestione e il controllo delle attuali strutture Fisso, Mobile e Top Clients. La nuova Direzione è affidata ad Oscar Cicchetti e riporta direttamente all’Amministratore Delegato.

La Direzione Domestic Market Operations adotterà progressivamente un modello organizzativo “Customer Centric”, superando l’attuale modalità di presidio del business per tecnologie (fisso/mobile) in favore di un’articolazione per segmenti di clientela. L’evoluzione del modello organizzativo avverrà valorizzando la vocazione al mercato consumer della divisione Mobile, e la vocazione al mercato business della divisione Fisso, arrivando progressivamente ad una struttura con tre macro aree, Consumer, Business e Top Clients, che offriranno ai rispettivi segmenti di clientela prodotti e servizi convergenti.

Principale obiettivo della nuova Direzione e della nuova segmentazione è quello di orientare sempre più al cliente ed alla sua soddisfazione tutti i processi aziendali, da quelli tipicamente commerciali di marketing, vendita e customer operation, che la Direzione gestirà direttamente, a quelli tecnici di delivery, assurance e field service, che saranno governati dalle strutture produttive. La nuova segmentazione organizzativa consentirà ulteriori efficienze sui costi e un sostanziale miglioramento della capacità competitiva, nel pieno rispetto del quadro regolatorio attuale e prospettico.

Le attività internazionali restano affidate ad Oscar Cicchetti, mentre le funzioni Strategy e National Wholesale Services vengono collocate alle dirette dipendenze dell’Amministratore Delegato.

Rimane invariata la Direzione Technology & Operations affidata a Stefano Pileri.

Milano, 4 giugno 2008