La telefonia fissa di Telecom Italia torna in pubblicita' con un nuovo format e due nuovi protagonisti

21/11/2006 - 12:00

- + Text size
Stampa

On air da stasera sulle principali emittenti televisive lo spot con l’inedita coppia Sergio Rubini e Tosca D’Aquino, per lanciare la nuova offerta Teleconomy di Telecom Italia.

La telefonia fissa di Telecom Italia torna on-air con un nuovo format pubblicitario ideato dall’agenzia creativa Mortaroli&Friends, per promuovere Teleconomy Zero Zero, la nuova offerta dedicata alle famiglie, che consente di chiamare a 0 centesimi tutti telefoni fissi e, per la prima volta, anche i telefonini, a fronte di una spesa mensile di 10 Euro.

La scena è familiare e protagonisti dello spot sono due volti noti del cinema e della televisione, per la prima volta insieme e in pubblicità: Sergio Rubini, nel ruolo del padre e Tosca D’Aquino, nel ruolo della madre, alle prese con il doloroso momento mensile del controllo dei “conti”.

Padre e madre sono seduti al tavolo della cucina, circondati da bollette, fatture, scontrini e conti del parrucchiere, della scuola, della palestra, del ristorante. Il figlio Luca (il ragazzo “rasta” già visto negli ultimi spot di Tim Tribù), è come sempre al telefono nella stanza accanto. E l’atmosfera si fa particolarmente tesa al momento di scoprire l’ammontare della bolletta del telefono: 35 ore di telefonate, molte anche a telefonini. Il padre scruta ansioso il conto come se stesse leggendo un punto a poker, mentre la madre, molto serena, prova a tranquillizzarlo. Sembra nasconda un segreto. Un segreto che si rivela quando il padre scopre che la cifra da pagare è davvero bassa, grazie alla nuova offerta Teleconomy Zero Zero di Telecom Italia. Lo spot si conclude con un simpatico scambio di battute tra i due.

La creatività è della coppia Mauro Mortaroli - Nicola Brunialti, mentre la produzione è di Buddy Film con la regia di Daniele Luchetti e la fotografia di Alessio Torresi Gelsini. La colonna sonora dello spot è suonata dalla romana “Orchestra di Piazza Vittorio”.

Lo spot è in onda da stasera sulle principali emittenti televisive.

Roma, 21 novembre 2006