Telecom Italia: Delibera del Consiglio d'Amministrazione 15 settembre 2006

15/09/2006 - 12:00

- + Text size
Stampa

In data odierna si è riunito il consiglio di amministrazione di Telecom Italia S.p.A., in relazione alle recenti vicende che hanno interessato la Società all’esito della riunione dell'11 settembre 2006, nel quale è stata approvata l’operazione di riorganizzazione mediante scorporo dei rami d’azienda relativi alla rete fissa locale e al business di telefonia mobile nazionale.

Nel corso della riunione, il Presidente Marco Tronchetti Provera ha rassegnato le proprie dimissioni. Tale decisione è stata motivata dall’intento di salvaguardare l’interesse dell’azienda e degli azionisti a proseguire nella gestione in continuità con l'indirizzo strategico individuato dal Consiglio, sottraendo la Società alle tensioni che si sono venute a determinare ed evitando che l’ingiustificata personalizzazione delle vicende degli ultimi giorni metta a repentaglio la realizzazione di tale indirizzo strategico e le conseguenti operazioni di riorganizzazione deliberate.

Il consiglio di amministrazione, all'unanimità, ha respinto le dimissioni e ha con forza richiesto al dott. Tronchetti Provera di recedere dalla decisione. Preso atto dell’irrevocabilità delle dimissioni e condiviso il primario interesse di assicurare la continuità nel perseguimento delle strategie e delle operazioni deliberate, il consiglio ha fatto proprie le raccomandazioni del dott. Tronchetti Provera e ha nominato in sua sostituzione il prof. Guido Rossi, al quale è stata attribuita la carica di Presidente. Il Consiglio ha inoltre nominato nella carica di Vice Presidente Esecutivo il dott. Carlo Buora, al quale sono state conferite le responsabilità organizzative e i poteri già facenti capo al dott. Tronchetti Provera, fatta eccezione per le funzioni di general counsel e di gestione delle relazioni istituzionali, che faranno capo al Presidente. Il consiglio di amministrazione ha inoltre confermato il dott. Gilberto Benetton nella carica di Vice Presidente e il dott. Riccardo Ruggiero nella carica di Amministratore Delegato.

Il prof. Guido Rossi, nell’accettare l'incarico, ha confermato l’intenzione di svolgere il proprio mandato in continuità con le strategie e gli obiettivi già individuati dal consiglio, proseguendo nella realizzazione delle operazioni comunicate al mercato.


Milano, 15 settembre 2006