Il Gruppo Telecom Italia alla Giornata Nazionale per la Ricerca sul Cancro

05/11/2002 - 12:00

- + Text size
Stampa

Il Gruppo Telecom Italia,  da sempre vicino alle più importanti iniziative di natura sociale, partecipa al grande progetto promosso dall’AIRC, che aiuta a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e a  raccogliere  fondi per sostenere progetti di ricerca scientifica.
 
Telecom Italia mette a disposizione la propria efficienza  al fine di  instaurare  un rapporto diretto e di fiducia nei confronti di quanti vogliono contribuire alla riuscita dell’ iniziativa.
 
Ecco le azioni messe in campo dalle società del Gruppo Telecom Italia:
 
Telecom Italia Wireline mette a disposizione il numero 187, attivo per raccogliere promesse di donazioni, ininterrottamente, dalle ore 7.00 di Domenica 10 Novembre fino alle ore 24.00 di Martedì 12 Novembre.
Le trasmissioni Rai che sosterranno l’iniziativa  e promuoveranno le offerte attraverso il 187 sono: In Famiglia domenica 10 novembre  in onda su RAI 2; Domenica in su RAI 1; Elisir su RAI 3;  la Domenica Sportiva su RAI 2 e martedì 12 novembre Novecento su RAI 1.
 
TIM  fornisce  ai propri clienti la possibilità di offrire ad AIRC un contributo in maniera semplice ed efficace. Fino al 15 novembre, infatti, sarà possibile effettuare donazioni inviando uno o più SMS al numero 44644. Per ogni messaggio TIM devolverà il corrispettivo del costo sostenuto dai propri clienti all’AIRC (1 euro per ogni SMS IVA inclusa).
 
Per la giornata dedicata alla ricerca sul cancro Virgilio, principale motore di ricerca italiano del Gruppo Seat PG, offre uno spazio privilegiato sul suo sito internet, valorizzando le iniziative di AIRC.
All´indirizzo http://sociale.virgilio.it/extra/airc/index.html, da oggi disponibile online, si potranno trovare e approfondire tematiche quali:
- la prevenzione (alcune indicazioni sui modi per difendersi dal cancro);
- l´assistenza ai malati (quali i centri di assistenza e aiuto per i malati e per chi è vicino a chi soffre);
- la ricerca scientifica (le novità dal mondo della ricerca, quali sono i terreni di speranza);- la medicina (come interviene l´oncologia, quali sono le cure attualmente messe in atto).
 
Carlo Buora, Amministratore delegato di Telecom Italia, partecipando alla conferenza stampa di presentazione ha così commentato: “ Per un Gruppo come Telecom Italia, sostenere la ricerca è un dovere istituzionale. Questa iniziativa ci consente di collegare il grande impegno del Gruppo nei confronti della ricerca a quanto stiamo facendo sul piano sociale ed etico. Lo facciamo  non attraverso un mecenatismo  fine a se stesso, ma mettendo a disposizione dell´AIRC le nostre strutture e le nostre tecnologie d´avanguardia.”.
Ricordiamo i progetti di carattere sociale e scientifico che il Gruppo Telecom Italia ha promosso nel corso dell’anno:
Telecom Italia Wireline ha realizzato varie iniziative, dalla partnership con i Frati Minori Cappuccini di Padre Pio, in occasione della Beatificazione del Santo, a quella con l´Associazione Rainbow che opera nella Comunità di S.Patrignano. Seguiranno le prossime maratone televisive RAI promosse da AIRC (10-12 nov.) e TELETHON (13-14-15 dic.), oltre alla campagna di sensibilizzazione per la raccolta fondi promossa dall´Associazione Angeli- AIL.
 
Tra le iniziative più rilevanti, realizzate da TIM, il “Progetto Arcobaleno” e il “Progetto Ginestra” per il reinserimento nel mondo del lavoro di disabili e detenuti; la produzione di carte telefoniche in grado di permettere ai non vedenti di inviare e ricevere messaggi di testo sul telefonino; il varo di iniziative finalizzate alla devoluzione di fondi all’UNICEF e alle associazioni che lottano contro la criminalità organizzata; la collaborazione con il Ministero della Salute per divulgare l’informazione relativa alle maggiori tematiche sanitarie; i “Pony della solidarietà” per consentire gli anziani soli di comunicare, almeno via cellulare, nelle città di Roma e Milano.