Telecom Italia: l’AD Enrico Bondi incontra le organizzazioni sindacali CGIL-CISL-UIL

20/02/2002 - 12:00

- + Text size
Stampa

L’amministratore delegato di Telecom Italia, Enrico Bondi, ha incontrato oggi i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali CGIL-CISL-UIL, ai quali ha illustrato il Piano industriale del Gruppo Telecom Italia.

Il Piano mette in evidenza la logica di rigorosa gestione industriale del business, con un forte orientamento a tutti i clienti sia famiglie, sia imprese, sia pubblica amministrazione, che caratterizzerà l’azione dell’Azienda nei prossimi anni. Telecom Italia intende migliorare il proprio posizionamento sulla catena del valore facendo leva sulle infrastrutture, sviluppando tra l’altro i servizi a più elevato contenuto tecnologico, anche attraverso la valorizzazione delle professionalità delle risorse impiegate e le sinergie tra i vari centri di ricerca Telecom e Pirelli.

Il dott. Bondi ha confermato che, pur in un contesto di sostanziale cambiamento delle aspettative di crescita del settore delle telecomunicazioni e di forte competizione nel mercato europeo, la volontà del Gruppo è di rafforzare la propria leadership sul mercato domestico della telefonia fissa e su quello del mobile in Italia ed all’estero, con un equilibrato e consistente sviluppo degli investimenti industriali che ammonteranno a circa 16 miliardi di Euro nel triennio. Tecnologie, professionalità ed investimenti che rappresentano una grande opportunità per l’industria italiana e la modernizzazione del Paese.

In successivi incontri con le Organizzazioni Sindacali verranno affrontati approfondimenti sulle singole Business Units.