Telecom Italia dichiara di non essere a conoscenza di irregolarità commesse nell'acquisizione di Telekom Serbija

16/02/2001 - 12:00

- + Text size
Stampa

In relazione alle notizie riportate oggi dal quotidiano La Repubblica, riguardanti l´acquisizione da parte di Telecom Italia di una partecipazione in seno a Telekom Serbija, avvenuta nel giugno del 1997, Telecom Italia dichiara di non essere a conoscenza di nessuna irregolarità nella stipula o nel perfezionamento del contratto tra Telecom Italia e PTT, l´ente ministeriale serbo che deteneva all´epoca il controllo della Società.

Inoltre, l´attuale amministrazione di Telecom Italia, in carica dal 28 giugno 1999, non ha ricevuto né al momento del suo insediamento, né in epoche successive alcuna evidenza di eventuali irregolarità intervenute nell´ambito dell´acquisizione in questione.

Telecom Italia avvierà comunque una propria indagine interna volta ad accertare eventuali irregolarità e si riserva di assumere ogni iniziativa in ogni sede opportuna per la tutela dei propri diritti.