Telecom Italia a caccia di ''talenti'' italiani negli USA

15/02/2001 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia in prima linea a New York nella "Guerra internazionale per il talento", il tema dell´incontro organizzato presso la Columbia University tra gli studenti italiani delle più importanti Business School americane e alcune grandi imprese di livello internazionale, volto a favorire contatti, offrire opportunità alle aziende per il reclutamento di risorse specializzate e creare incentivi per attirare i migliori "talenti" in Italia.

L´appuntamento, che si svolgerà nei giorni 16, 17 e 18 febbraio, è stato promosso da Nova, l´Associazione degli studenti italiani MBA, con il sostegno del Consolato Italiano a New York e vedrà la partecipazione di oltre 80 studenti formatisi presso le più note scuole di specializzazione economica statunitensi (MIT di Boston, Columbia Business School, New York University e altre), che per tre giorni incontreranno esponenti del mondo industriale e finanziario sia italiano che internazionale.

La prima giornata, venerdì 16 febbraio, sarà dedicata al tema de "Il ruolo dell´Italia nella guerra internazionale per il talento" e avrà tra gli ospiti il Nobel per l´Economia Prof. Franco Modigliani. Accanto a Telecom Italia, rappresentata in questa sede da Mario Luzzi, responsabile della Direzione Strategy del Gruppo, saranno presenti top manager di aziende come Amazon.com, MyQube, Bain, Cuneo e Associati, Marzotto, Italtel, At Kearney.

Per competere a livello mondiale il Gruppo Telecom Italia, le cui attività internazionali sono oggi presenti in 19 Paesi, opera ormai attraverso modelli gestionali propri di una grande multinazionale e intende fare delle risorse umane uno dei fattori critici per la creazione di valore.

Telecom Italia, che è anche sponsor dell´iniziativa, interviene a questo appuntamento partecipando inoltre alle due seguenti giornate newyorkesi dedicate a interviste dirette con gli studenti, con l´intento di cogliere questa occasione per sviluppare un contatto diretto con professionalità giovani, altamente qualificate e di grande potenziale.

L´acquisizione di nuovi "talenti" attraverso il network dei più prestigiosi MBA statunitensi rappresenta un primo passo nell´ambito di un programma teso a rafforzare le risorse e la competitività internazionale del Gruppo.