Riunita l’assemblea degli azionisti di Telecom Italia: approvati tutti i punti all’ordine del giorno

25/05/2016 - 19:25

- + Text size
Stampa
  • APPROVATO IL BILANCIO 2015

  • APPROVATA LA DISTRIBUZIONE DEL DIVIDENDO PRIVILEGIATO DI 2,75 CENTESIMI DI EURO ALLE AZIONI DI RISPARMIO

  • APPROVATA LA POLITICA SOCIETARIA IN MATERIA DI REMUNERAZIONE E IL PIANO DI INCENTIVAZIONE DENOMINATO “SPECIAL AWARD”

  • APPROVATA LA RIDUZIONE DEL NUMERO DI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DA 17 A 16 MEMBRI

  • APPROVATA L’INTEGRAZIONE DELLA DENOMINAZIONE SOCIETARIA “TELECOM ITALIA S.P.A.” CON “TIM S.P.A.”

L’Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti di Telecom Italia si è riunita oggi sotto la presidenza di Giuseppe Recchi. L’Assemblea ha registrato la partecipazione del 60,48% del capitale ordinario della Società.

In sede ordinaria e straordinaria l’Assemblea:

  • ha approvato il bilancio dell’esercizio 2015 di Telecom Italia S.p.A. . L’Assemblea ha altresì approvato di distribuire alle sole azioni di risparmio il dividendo privilegiato in ragione di 2,75 euro cent per azione, mediante utilizzo di riserve. Il dividendo verrà messo in pagamento a partire dal 22 giugno 2016 (payment date) sulla scorta delle evidenze dei conti di deposito titoli al termine della giornata contabile del 21 giugno 2016 (record date); la data di stacco cedola sarà il 20 giugno 2016;

  • ha approvato la politica in materia di remunerazione degli amministratori e dei dirigenti con responsabilità strategiche, con riferimento all’esercizio 2016.

  • ha approvato il piano d’incentivazione denominato Special Award su cui era chiamata a esprimersi per la sola parte che si propone di erogare in forma azionaria. In particolare, quindi, la maggioranza degli azionisti intervenuti ha valutato positivamente tale misura di remunerazione straordinaria, funzionale al perseguimento dell’obiettivo di discontinuità gestionale e rilancio della Società e legata al superamento degli obiettivi definiti dal Piano Industriale 2016-2018.

  • ha approvato la rideterminazione della composizione del Consiglio di Amministrazione da 17 a 16 membri;

  • ha approvato l’integrazione della denominazione societaria, attraverso la modifica dell’art. 1 dello Statuto sociale; conseguentemente  la società è denominata “Telecom Italia S.p.A.” e alternativamente “TIM S.p.A.”.

 

Rozzano, 25 maggio 2016