Telecom Italia: emissione obbligazionaria a 10 anni per 1 miliardo di euro. La Societa’ continua a finanziarsi al di sotto del proprio costo medio del debito

18/05/2016 - 18:30

- + Text size
Stampa

L’ammontare e la qualità degli ordini ricevuti hanno consentito a Telecom Italia di raccogliere fondi sul mercato Euro con un rendimento inferiore rispetto a quanto inizialmente indicato al mercato

The Securities referred to in this press release have not been and will not be registered under the US Securities Act of 1933, as amended, and may not be offered or sold in the United States absent registration or an applicable exemption from the registration requirements. This announcement shall not constitute an offer to sell nor a solicitation of an offer to buy these securities.

                                            ------------

Telecom Italia ha concluso con successo il lancio di un’emissione obbligazionaria a tasso fisso per Euro 1 miliardo, destinata ad investitori istituzionali.

L’ottima qualità e l’ammontare del book di ordini confermano ancora una volta il favore della comunità finanziaria internazionale verso il credito Telecom Italia ed hanno permesso di prezzare l’emissione con una cedola del 3.625%, ovvero la seconda cedola più bassa, insieme a quella del bond a 8 anni emesso a gennaio 2016, tra i bond in circolazione emessi sotto il programma EMTN, con un rendimento inferiore rispetto a quanto inizialmente indicato al mercato.

Il rendimento dell’emissione, pari a 3.625%, risulta largamente inferiore al costo medio del debito del Gruppo, che a fine marzo 2016 si attestava a 5,3%.

L’emissione si inserisce nel processo di ottimizzazione e rifinanziamento del debito in scadenza.

Emittente: Telecom Italia S.p.A.

Importo: 1 miliardo di Euro
Data di regolamento: 25 maggio 2016
Scadenza: 25 maggio 2026
Cedola: 3.625%
Prezzo di emissione: 100%
Prezzo di rimborso: 100%

Il rendimento effettivo a scadenza pari a 3.625%, corrisponde ad un rendimento di 305 punti base sopra il tasso di riferimento (mid swap).

I titoli saranno emessi nell’ambito del programma EMTN da Euro 20 miliardi del Gruppo e saranno quotati presso la Borsa del Lussemburgo.

Milano, 18 maggio 2016