Telecom Italia: integrato l’ordine del giorno dell’assemblea del 20 maggio

26/03/2015 - 19:08

- + Text size
Stampa

Luca Marzotto sostituisce Flavio Cattaneo nel Comitato per le nomine e la remunerazione

Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia si è riunito oggi sotto la presidenza di Giuseppe Recchi.

Come rappresentato in data 19 marzo scorso, in sede di annuncio dell’avvio dell’operazione, a fronte del buon esito del collocamento del prestito obbligazionario equity-linked denominato “€2,000,000,000 1.125 per cent. equity-linked bonds due 2022”, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di integrare l’agenda dell’Assemblea del 20 maggio 2015 con la proposta di autorizzazione alla convertibilità del prestito e di aumento del capitale, mediante emissione di azioni ordinarie di nuova emissione riservate al servizio dell’iniziativa, con esclusione del diritto d’opzione. L’avviso di convocazione dell’Assemblea così modificato sarà pubblicato nei prossimi giorni.

Il Consiglio di Amministrazione ha altresì preso atto dell’“impegno generale, irrevocabile e vincolante” assunto da Telefonica SA a rinunciare – come da prescrizioni dell’Anatel – all’esercizio di tutti i diritti amministrativi (“direitos politicos”) relativi alle azioni ordinarie della Società che la stessa Telefonica verrà (indirettamente) a detenere a esito del perfezionamento della scissione di Telco S.p.A., socio di maggioranza relativa di Telecom Italia. L’assunzione dell’impegno è stata già fatta oggetto di avviso sulla stampa nazionale ai sensi della disciplina sui patti parasociali, disponibile  altresì sul sito internet www.telecomitalia.com.

Infine, il Consiglio di Amministrazione ha acquisito le dimissioni dalla carica di componente del Comitato per le nomine e la remunerazione del Consigliere Flavio Cattaneo (indipendente): il Consigliere Flavio Cattaneo ha rappresentato che gli importanti, ulteriori impegni assunti in altre realtà aziendali non gli consentono più di dedicare a questo incarico aggiuntivo il tempo e le energie necessarie. A integrare il Comitato per le nomine e la remunerazione è stato chiamato il Consigliere Luca Marzotto (indipendente).

 

Venezia, 26 marzo 2015

 

Corporate Governance