Telecom Italia: ceduto il 100% di TIM Peru' per un valore complessivo di 407 Milioni di Euro

10/08/2005 - 20:51

- + Text size
Stampa

LA CESSIONE DETERMINERA’ PER IL GRUPPO TELECOM ITALIA UNA PLUSVALENZA DI 110 MILIONI DI EURO E UNA RIDUZIONE DELL’INDEBITAMENTO DI GRUPPO DI OLTRE 400 MILIONI DI EURO


Telecom Italia, attraverso la propria controllata TIM International N.V., ha ceduto il 100% del capitale di TIM Perù S.A.C. a Sercotel S.A. de C.V., società controllata al 100% da America Movil S.A. de C.V..

Il prezzo riconosciuto a TIM International N.V.,pari a circa 329 milioni di euro tiene conto di un enterprise value di 407 milioni di euro e di circa 78 milioni di euro di debito. A livello consolidato Telecom Italia, la cessione determina una plusvalenza pari a 110 milioni di euro e comporta una riduzione dell’indebitamento finanziario netto di oltre 400 milioni di euro.

La cessione della partecipazione in TIM Perù si inquadra nell’ambito della strategia del Gruppo Telecom Italia di razionalizzazione del proprio portafoglio di partecipazioni internazionali focalizzando la propria presenza nei Paesi con più elevati tassi di crescita e dove sia possibile sfruttare al meglio le potenzialità dell'integrazione tra piattaforme fisse e mobili.

TIM Perù è il secondo operatore mobile del mercato peruviano, con 1,5 milioni di clienti, pari ad una quota di mercato del 31%. Nel 2004 TIM Perù ha registrato (secondo i criteri contabili IAS/IFRS) ricavi per circa 165 milioni di euro e un EBITDA pari a 30 milioni di euro.