Telecom Italia: importante Accordo Industriale tra TIM Brasil e Brasil Telecom per sviluppare le Sinergie tecnologiche e commerciali tra telefonia fissa e telefonia mobile e poter trasferire anche in Brasile le esperienze di successo sviluppate in Italia

28/04/2005 - 12:00

  • Archivio Media /
  • Comunicati stampa /
  • Telecom Italia /
  • Telecom Italia: importante Accordo Industriale tra TIM Brasil e Brasil Telecom per sviluppare le Sinergie tecnologiche e commerciali tra telefonia fissa e telefonia mobile e poter trasferire anche in Brasile le esperienze di successo sviluppate in Italia
- + Text size
Stampa

PREVISTA INCORPORAZIONE ATTIVITA’ MOBILE
DI BRASIL TELECOM IN TIM BRASIL

L’ACCORDO BRASIL TELECOM – TIM BRASIL RAFFORZA IL QUADRO COMPETITIVO BRASILIANO NEL MONDO DELLE TELECOMUNICAZIONI

L’ACCORDO RISPONDE ANCHE A QUANTO RICHIESTO DALL’AUTORITÀ BRASILIANA DELLE TELECOMUNICAZIONI (ANATEL) PER RISOLVERE LA PROBLEMATICA RELATIVA ALLA SOVRAPPOSIZIONE DELLE LICENZE MOBILI E LONG DISTANCE DEI DUE OPERATORI COINVOLTI

TELECOM ITALIA RIPRISTINA I SUOI DIRITTI, TEMPORANEAMENTE SOSPESI DALL’AGOSTO DEL 2002,  NEL GRUPPO DI CONTROLLO
DI BRASIL TELECOM, RIPRENDENDO IL PROPRIO RUOLO NELLA GESTIONE OPERATIVA DELLA SOCIETA’

* * *
TELECOM ITALIA ACQUISISCE LE PARTECIPAZIONI DI OPPORTUNITY IN BRASIL TELECOM. TALE ACQUISIZIONE AVVERRA’ AL RAGGIUNGIMENTO DI UN EVENTUALE ACCORDO CON ALTRI SOCI DI OPPORTUNITY O AL PIU’ TARDI A 24 MESI

* * *
RAGGIUNTO ACCORDO TRANSATTIVO
PER CHIUSURA CONTENZIOSI CON OPPORTUNITY

 

Telecom Italia, attraverso la propria controllata TIM Brasil, e Brasil Telecom hanno raggiunto oggi un importante accordo industriale di rilevanza strategica per entrambe le parti.

L’intesa consentirà al Gruppo Telecom Italia di realizzare importanti economie di scala, sfruttando al meglio le sinergie derivanti dall’integrazione delle piattaforme fisse con quelle mobili. Il processo d’integrazione tra reti avviato in Italia è la base di partenza per poter trasferire anche in Brasile quest’esperienza di successo e permetterà di creare ulteriore valore per tutti gli azionisti.

Nel dettaglio l’accordo, che contempla una serie di misure che richiedono l’approvazione delle autorità competenti brasiliane, prevede:

il trasferimento, mediante incorporazione, delle attività di Brasil Telecom Celular (BRTC), società controllata al 100% da Brasil Telecom e operante nella Regione 2 (che comprende 9 Stati del Sud e Centro Est del Brasile), in TIM Brasil;
• lo sviluppo di attività commerciali e di marketing, combinando il know how tecnologico, l’offerta di servizi e la rete di distribuzione delle due realtà;
• l’ottimizzazione delle licenze e delle infrastrutture delle due società attraverso l’eliminazione delle sovrapposizioni attualmente esistenti. In particolare:
o TIM Brasil rinuncerà alle proprie licenze long distance e si avvarrà dei servizi di trasporto di Brasil Telecom.
o Brasil Telecom, nell’uscire dal business mobile, metterà a disposizione di TIM Brasil i propri siti e le proprie infrastrutture, accelerando i programmi di sviluppo della copertura di rete.

Questa intesa tra Brasil Telecom e Tim Brasil rafforza il quadro competitivo brasiliano nel mondo delle telecomunicazioni.

L’accordo risponde anche a quanto richiesto dall’Autorità brasiliana delle Telecomunicazioni (ANATEL) per risolvere la problematica relativa alla sovrapposizione delle licenze mobili e long distance dei due operatori coinvolti.

Telecom Italia inoltre ripristina i suoi diritti, temporaneamente sospesi dall’agosto del 2002, nel gruppo di controllo di Brasil Telecom, riprendendo il proprio ruolo nella gestione operativa della società.

Il complesso degli accordi stipulati permette al Gruppo Telecom Italia di portare avanti, coerentemente con gli obiettivi del piano industriale, la propria strategia di sviluppo delle attività brasiliane quale punta di eccellenza della propria presenza internazionale.

Consolidata, infatti, la posizione partecipativa di Telecom Italia International in Solpart, recuperati la disponibilità e l’incontestabile esercizio dei diritti di governance attribuiti dal relativo patto parasociale, forte dell’accordo industriale fra TIM Brasil e Brasil Telecom, il Gruppo Telecom Italia potrà sviluppare al meglio le sinergie tra piattaforme fisse e mobili in un mercato in grande espansione.


      * * *

Telecom Italia ha inoltre acquistato dalla stessa Opportunity le sue partecipazioni nella catena di controllo di Brasil Telecom.

Le operazioni prevedono un esborso per Telecom Italia pari a 341 milioni di euro, di cui 50 milioni di euro per la transazione sui contenziosi e 291 milioni di euro per acquistare le partecipazioni di Opportunity. L’acquisto delle partecipazioni di Opportunity avverrà al raggiungimento di un eventuale accordo con altri soci di Opportunity, o al più tardi a 24 mesi.

Telecom Italia e Opportunity hanno contestualmente raggiunto un accordo che prevede il superamento dei contenziosi e delle dispute in essere derivanti principalmente dalla sopracitata sovrapposizione delle licenze.

Milano, 28 aprile 2005