Firmato accordo tra Telecom Italia e Tiscali per la compravendita di Liberty Surf

05/04/2005 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia e Tiscali hanno sottoscritto un accordo per la compravendita della partecipazione posseduta da Tiscali in Liberty Surf S.A., pari al 95 % circa del capitale della società francese quotata all’Euronext di Parigi.

Il prezzo definito dalle parti per la quota posseduta da Tiscali è pari a circa 266 milioni di euro, sulla base di una valutazione del 100% del capitale di Liberty Surf pari a circa 280 milioni di euro. Tale valore tiene conto di disponibilità finanziarie nette di Liberty Surf pari a circa 28 milioni di euro e corrisponde ad una valutazione del 100% dell’Enterprise Value di 252 milioni di euro.

Successivamente al perfezionamento dell’operazione, Telecom Italia, conformemente agli obblighi di legge, lancerà un’offerta pubblica di acquisto sul residuo 5% circa del capitale.

Il perfezionamento dell'operazione è condizionato all’approvazione da parte delle Autorità antitrust francesi.

Liberty Surf, primario internet service provider sul mercato francese, opera sull’intero territorio nazionale fornendo, anche attraverso la propria infrastruttura di rete, servizi a circa 344 mila clienti broadband e circa 700 mila clienti narrowband (di cui circa 448 mila retail). Nel corso del 2004 ha registrato ricavi per circa 225 milioni di euro.

Advisor finanziari dell’operazione sono stati Mediobanca e Sopaf Corporate Finance per Telecom Italia e Rothschild per Tiscali.

 

Milano, 5 Aprile 2005