Perfezionata l'operazione di scissione di Imser, società immobiliare posseduta al 60% da Beni Stabili e al 40% da Telecom Italia

24/10/2002 - 12:00

- + Text size
Stampa

In data odierna è stato perfezionato l´atto di scissione di Imser S.p.A., società immobiliare posseduta al 60% da Beni Stabili e al 40% da Telecom Italia, costituita successivamente allo spin-off immobiliare realizzato nel 2000 da Telecom Italia.

A seguito dell’efficacia della scissione la società EMSA srl,  interamente controllata da Telecom Italia, diventerà proprietaria di un portafoglio immobiliare composto da 158 immobili, con un valore di bilancio dell’ordine di 820 milioni di Euro (al lordo degli ammortamenti). Tale portafoglio confluirà nel "Progetto Tiglio".
Advisor dell’operazione per Telecom Italia è stata la Lazard.

Attraverso la medesima operazione di scissione, Imser 60 srl diventerà proprietaria di un portafoglio immobiliare composto da 227 immobili con un valore di bilancio dell’ordine di 1.230 milioni di Euro (al lordo degli ammortamenti). La società sarà posseduta al 98% da Beni Stabili (direttamente e tramite la Immobiliare Italia, a sua volta controllata al 100% da Beni Stabili) e al 2% da Telecom Italia. Imser 60 ha in corso un’operazione, che sarà perfezionata nei prossimi giorni, di ristrutturazione del suo debito, attraverso una cartolarizzazione dei flussi di cassa derivanti dagli affitti degli immobili di proprietà ricevuti per scissione. Gli arrangers  di tale operazione sono la Lehman Brothers e la Morgan Stanley.