Riunita a Milano l'assemblea degli azionisti

07/05/2002 - 12:00

- + Text size
Stampa

Telecom Italia: approvato il bilancio 2001

Dividendo ordinarie commisurato a 0,3125 euro
Dividendo risparmio commisurato a 0,3237 euro

Si è riunita oggi, sotto la presidenza di Marco Tronchetti Provera, l´Assemblea degli Azionisti di Telecom Italia in sede ordinaria.

L´Assemblea ha esaminato e approvato il bilancio dell´esercizio 2001 di Telecom Italia S.p.A., che ha registrato ricavi per 17.309 milioni di euro, un Margine Operativo Lordo (MOL) pari a 7.571 milioni di euro,  un risultato operativo pari a 3.983 milioni di euro e un utile netto pari a  151 milioni di euro, dopo oneri non ricorrenti pari a 3.760 milioni di euro (2.498 milioni di euro al netto di minori oneri fiscali per 1.262 milioni di euro).

In base a tale risultato l´Assemblea ha stabilito di distribuire un dividendo commisurato a un importo di 0,3125 euro per azione ordinaria e 0,3237 per azione di risparmio, sostanzialmente in linea con il precedente esercizio, utilizzando riserve da utili di esercizi precedenti fino a un massimo di 2.184 milioni di euro. Il dividendo verrà messo in pagamento in data 23 maggio 2002 con stacco della cedola n.6 in data 20 maggio 2002.

Nella lettera agli azionisti Marco Tronchetti Provera, presidente di Telecom Italia sottolinea: "Era importante dare al Gruppo Telecom Italia, che rappresenta nel panorama industriale del Paese un patrimonio prezioso per l´elevato livello tecnologico e le qualificate capacità professionali di cui dispone, una struttura produttiva e finanziaria più solida ed efficiente, che ne rafforzasse la capacità di giocare un ruolo di primo piano nello sviluppo di un settore strategico come quello dell´Information and Communication Technology. Per raggiungere questi obiettivi sono stati realizzati, nei primi mesi della nuova gestione, importanti trasformazioni: dalla completa riorganizzazione delle strutture di staff e di business, a una serie di azioni di risanamento per un deciso recupero di efficienza e di redditività.

Abbiamo adottato - continua il presidente di Telecom Italia - una politica di stretto controllo dei costi e degli investimenti, portato avanti la dismissione di attività non core e avviato un programma di progressiva riqualificazione e riduzione dell´indebitamento. Inoltre abbiamo adottato valutazioni contabili più in linea con i valori reali di mercato per alcuni asset, in particolare per le attività estere del Gruppo. Oggi, sostanzialmente conclusa la fase degli interventi  straordinari si è potuto ripartire con un nuovo ciclo di gestione orientato a consolidare la nostra strategia di creazione di valore." 

§

L´Assemblea si è protratta fino alle ore 21.30. Si precisa pertanto che l´avviso di cui agli artt. 77 e 83 del Regolamento approvato da Consob con Deliberazione n. 11971/1999, relativo alla messa a disposizione del pubblico della documentazione di bilancio a partire da domani, 8 maggio 2002, potrà essere pubblicato solo giovedì 9 maggio 2002.