L'Assemblea approva il bilancio 2000

12/06/2001 - 12:00

- + Text size
Stampa

Si è riunita oggi, sotto la presidenza di Roberto Colaninno, l´Assemblea degli Azionisti di Telecom Italia in sede ordinaria e in sede straordinaria.

Prima dell´avvio della discussione sui singoli punti all´ordine del giorno, in ordine ad alcune operazioni effettuate dalla società oggetto di recenti articoli di stampa, come richiesto dalla Consob, il Collegio Sindacale ha dato lettura integrale di un ampio ed analitico documento ("Memoria sulla relazione ai sensi dell´art. 153 del D.Lgs n.58/1998"), distribuito contestualmente a tutti gli azionisti presenti e alle agenzie di stampa che ne hanno dato largamente conto.

Successivamente il Presidente Roberto Colaninno, a nome del Consiglio di Amministrazione, ha illustrato all´Assemblea, dandone a sua volta integrale lettura, una dettagliata relazione ("Memoria informativa") contenente le risposte ai quesiti formulati alla Società dalla Consob. Anche questo documento è stato messo a disposizione degli Azionisti e delle agenzie di stampa e viene allegato al presente comunicato stampa.

I suddetti documenti sono disponibili in lingua italiana sul sito Internet della Società: www.telecomitalia.it.

L´Assemblea, in sede ordinaria, ha esaminato e approvato il bilancio dell´esercizio 2000 di Telecom Italia S.pA., che si è chiuso con un utile netto pari a 2.559 milioni di euro (4.954 miliardi di lire). In base a tale risultato l´Assemblea ha stabilito di distribuire un dividendo di 605 lire (0,312 euro) per azione ordinaria e di 627 lire per ogni azione di risparmio (0,324 euro). Il dividendo verrà messo in pagamento a partire dal 21 giugno 2001, con stacco della cedola il 18 giugno 2001.

L´Assemblea, su indicazione dei fondi di investimento italiani, ha quindi nominato Consigliere di Amministrazione della Società, in sostituzione dell´Avv. Angelo Benessia, il Professor Guido A. Ferrarini il cui mandato, in scadenza insieme a quello degli amministratori attualmente in carica, avrà durata sino all´approvazione del bilancio relativo all´esercizio che si chiuderà il 31/12/2001.

In sede ordinaria l´Assemblea ha inoltre approvato gli altri due punti posti all´ordine del giorno: la rideterminazione dei compensi per gli Amministratori e i Sindaci, la revoca dell´incarico di revisione già conferito a Pricewaterhouse Coopers per il triennio 2000 - 2002 e il conferimento a Reconta Ernst & Young della revisione contabile del bilancio d´esercizio di Telecom Italia S.p.A. e del bilancio consolidato del Gruppo Telecom Italia per il triennio 2001 - 2003.

L´Assemblea degli azionisti, in sede straordinaria, ha attribuito al Consiglio di Amministrazione la facoltà di aumentare il capitale sociale per un ammontare nominale massimo pari a 40.150.000 Euro, da effettuarsi mediante l´emissione di un numero massimo di 73.000.000 azioni ordinarie al servizio di iniziative di stock option. L´Assemblea ha infine provveduto alla modifica di alcuni articoli dello Statuto sociale.