Telecom Italia acquista sul mercato 103.184.250 azioni proprie di risparmio ad un prezzo medio di euro 6,295, in esecuzione della delibera dell'Assemblea del 14 gennaio 2000

28/12/2000 - 14:00

- + Text size
Stampa

Aderendo ad una richiesta ricevuta dalla CONSOB, Telecom Italia rende noto di aver acquistato sul mercato - successivamente alla chiusura dell´OPA (17.3.2000) e fino a tutto il 27 dicembre 2000 - complessivamente 103.184.250 azioni proprie di risparmio ad un prezzo medio di euro 6,295. Tali azioni si aggiungono alle 1.793.820 azioni di risparmio portate in adesione alla suddetta OPA. Il valore complessivo dell´operazione ammonta pertanto a ieri ad oltre 661 milioni di euro.

Tali acquisti sono stati effettuati in esecuzione della delibera dell´Assemblea del 14 gennaio 2000, la quale aveva, tra l´altro, dato mandato ad acquistare, entro e non oltre 9 mesi dalla fine dell´OPA, azioni Telecom Italia di risparmio mediante ordini di acquisto sul Mercato Telematico, nel rispetto della normativa applicabile, al prezzo di 6,50 euro per azione, fino ad un massimo pari alla differenza fra il quantitativo massimo di azioni acquistabile in sede di OPA e l´eventuale minor numero di azioni effettivamente acquistate a seguito della stessa.

Tale deliberato, tenuto conto anche delle regole del funzionamento del Mercato Telematico, né attribuisce agli azionisti di risparmio il diritto di vendere le proprie azioni ad un prezzo di 6,5 euro per azione a Telecom Italia, né comporta per Telecom Italia l´obbligo di acquistare l´intero ammontare di azioni previsto nella citata delibera.

Nel dare attuazione al deliberato Assembleare, e quindi nel procedere agli acquisti sul mercato, Telecom Italia fin dall´inizio ha deciso di adottare una linea di azione tale da non influenzare i corsi di Borsa delle azioni di risparmio e tale da ripartire ordinatamente gli acquisti stessi nell´arco dei 9 mesi previsti dal deliberato assembleare; in ciò conformandosi volontariamente ai principi che stanno alla base della Comunicazione CONSOB n. 92005334 del 23.7.1992 relativa a "Pratiche di stabilizzazione dei corsi, dei valori mobiliari ammessi in borsa e nel mercato ristretto".

La Società ritiene infatti che tali principi costituiscano un appropriato riferimento per la determinazione delle modalità con cui effettuare gli acquisti sul mercato autorizzati dall´Assemblea.

Telecom Italia comunica infine che, tenuto conto della sospensione deliberata dall´Assemblea del 3 luglio 2000, l´autorizzazione ad acquistare le azioni di risparmio scadrà il 10 gennaio 2001 e che, pertanto, fino a quel giorno la Società intende procedere ad attuare il deliberato assembleare del 14 gennaio coerentemente con le stesse modalità fino ad oggi adottate.


Roma, 28 dicembre 2000