L'Assemblea Ordinaria degli Azionisti ha approvato l'operazione di acquisto di azioni proprie di risparmio

14/01/2000 - 12:00

- + Text size
Stampa

L'Assemblea Ordinaria degli Azionisti di Telecom Italia, riunita oggi sotto la presidenza di Roberto Colaninno, ha approvato l´operazione di acquisto di azioni proprie di risparmio fino ad un massimo di 742.615.722 azioni, pari al 10% dell´intero capitale sociale, costituente il limite di legge. L´operazione, da un lato, contribuisce a rendere più equilibrata la struttura finanziaria della Società e, dall´altro, tiene conto degli impegni assunti da Olivetti e Tecnost in sede di Offerta Pubblica di Acquisto e Scambio su Telecom Italia.

L´acquisto delle azioni verrà effettuato attraverso un´Offerta Pubblica di Acquisto irrevocabile al prezzo di 6,5 Euro per azione per un controvalore massimo di 4,823 miliardi di Euro (9.338,63 miliardi di lire). Il prezzo offerto per ciascuna azione è superiore del 5% ai corsi attuali e incorpora un premio del 25% rispetto ai corsi medi degli ultimi sei mesi.

Subordinatamente al completamento delle ultime verifiche in corso con la Borsa Italiana, la raccolta delle adesioni all´OPA verrà effettuata per il tramite del Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito dalla Borsa Italiana.

Qualora le azioni portate in adesione siano superiori all´ammontare massimo dell´offerta, si procederà al riparto. La percentuale di riparto sarà stabilita in base al rapporto tra il numero delle azioni oggetto dell´offerta ed il numero delle azioni portate in adesione.

In caso di apporto in OPA di un quantitativo inferiore al massimo previsto, Telecom Italia proseguirà l´acquisto delle azioni di risparmio proprie sul mercato al medesimo prezzo di 6,5 Euro, entro e non oltre i nove mesi dalla fine del periodo di OPA e fino al raggiungimento di tale numero massimo di azioni.

Si prevede che l´operazione inizierà entro il mese di febbraio.

L´efficacia dell´offerta non è soggetta ad alcuna ulteriore condizione né autorizzazione essendo intervenuta in data odierna la necessaria autorizzazione assembleare.

Per il finanziamento dell´operazione verranno utilizzate linee di credito, incondizionate ed irrevocabili, concesse da banche italiane ed estere, adeguate a garantire l´integrale pagamento del corrispettivo dell´offerta.

Alla fine dell´Assemblea il Consiglio di Amministrazione della Società si è riunito prendendo atto della deliberazione autorizzativa all´acquisto di azioni di risparmio proprie assunta dall´Assemblea dei soci in data odierna e deliberando:

  • di dare corso all´acquisto di azioni di risparmio proprie mediante offerta pubblica;
  • di individuare quali intermediari incaricati del coordinamento della raccolta delle adesioni all´offerta pubblica Lehman e Mediobanca;
  • di dare mandato al Presidente e Amministratore Delegato affinché, anche a mezzo di speciali procuratori, compia tutti gli atti, stipuli tutti i contratti ed in genere effettui tutto quanto necessario, opportuno ed utile per l´esecuzione delle deliberazioni di cui sopra.

 

Torino, 14 gennaio 2000