Aumento di capitale Telecom Italia Media: concluso il periodo di offerta in opzione

15/06/2010 - 18:35

- + Text size
Stampa

Sottoscritto l’80,63% delle azioni ordinarie di nuova emissione.
Dal 17 giugno saranno offerti in borsa n. 64.882.965 diritti inoptati per la sottoscrizione di n. 216.276.550 azioni ordinarie di nuova emissione (19,37% del totale)

Si è concluso il periodo di adesione all’offerta in opzione delle azioni ordinarie rivenienti dall’aumento di capitale di Telecom Italia Media. Durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 24 maggio 2010 e concluso l’11 giugno 2010, sono stati esercitati, n. 270.151.230 diritti di opzione e sono state quindi sottoscritte n. 900.504.100 azioni ordinarie di nuova emissione, pari a circa l’80,63% del totale delle azioni offerte in opzione, per un controvalore complessivo di 193.158.130 euro così ripartito:

a) Telecom Italia S.p.A., in adempimento agli impegni assunti, ha esercitato tutti i diritti di opzione ad essa spettanti, sottoscrivendo n. 733.814.670 azioni ordinarie di nuova emissione, per un controvalore complessivo di 157.403.247 euro.

b) Telecom Italia Finance ha esercitato tutti i diritti di opzione ad essa spettanti, sottoscrivendo n. 25.095.610 azioni per un controvalore di 5.383.008 euro.

c) Il Mercato ha sottoscritto n. 141.593.820 azioni per un controvalore di 30.371.875 euro.

Al termine del periodo di offerta risultano non esercitati n. 64.882.965 diritti di opzione, che danno diritto a sottoscrivere n. 216.276.550 azioni ordinarie di nuova emissione (19,37% del totale di azioni ordinarie oggetto dell’offerta in opzione), per un controvalore complessivo di 46.391.320 euro.

Ai sensi dell’art. 2441, terzo comma, del codice civile, tali diritti saranno offerti sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana per conto di Telecom Italia Media, a cura di Banca IMI S.p.A., nelle riunioni del 17, 18, 21, 22 e 23 giugno 2010. In ciascuna seduta verrà offerto un quantitativo pari ad un quinto del totale dei diritti inoptati, maggiorato, nelle sedute successive alla prima, dei quantitativi eventualmente non collocati nei giorni precedenti.

Si ricorda che tali diritti di opzione potranno essere utilizzati per la sottoscrizione di azioni ordinarie di nuova emissione prive del valore nominale, aventi godimento regolare, al prezzo di euro 0,2145 per azione, comprensivo di Euro 0,1145 a titolo di sovrapprezzo, nel rapporto di n. 10 azioni ordinarie di nuova emissione ogni n. 3 diritti. La sottoscrizione delle azioni ordinarie di nuova emissione dovrà essere effettuata presso gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. entro e non oltre il 24 giugno 2010, a pena di decadenza.

Si ricorda, inoltre, che, come già comunicato, l’azionista di controllo della Società Telecom Italia S.p.A. si è impegnata a sottoscrivere tutte le azioni che risulteranno non sottoscritte successivamente all’esercizio delle opzioni oggetto dell’offerta in Borsa e, pertanto, non è stato costituito alcun consorzio di collocamento e/o di garanzia.
I proventi derivanti dalla sottoscrizione delle azioni di nuova emissione sono stati, per la parte già sottoscritta, destinati al rimborso di parte del finanziamento in essere con il Gruppo Telecom Italia e lo saranno integralmente al termine dell’operazione.
Il Prospetto Informativo relativo all’operazione è a disposizione di chiunque ne faccia richiesta presso la sede sociale di Telecom Italia Media, presso la Borsa Italiana e sul sito internet della Società all’indirizzo http://www.telecomitaliamedia.it/.

 

Roma, 15 giugno 2010