Telecom Italia Media S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione definisce le condizioni dell'aumento di capitale

20/05/2010 - 20:33

- + Text size
Stampa

- definito il prezzo di emissione ad euro 0,2145 per azione
- rapporto di opzione stabilito in 10 nuove azioni ordinarie ogni 3 azioni ordinarie e/o di risparmio possedute
- avvio dell'offerta il 24 maggio 2010

NON PER LA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE, NEGLI STATI UNITI, CANADA, GIAPPONE E AUSTRALIA

Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Media S.p.A., riunitosi in data odierna, ha definito le condizioni definitive dell’aumento di capitale per massimi Euro 240 milioni, deliberato dall’assemblea degli azionisti in data 8 aprile 2010, avendo ricevuto oggi dalla Consob, in sostituzione dell’approvazione – non ancora produttiva di effetti – trasmessa con nota prot. n. 10046353 del 19.05.2010, l’autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo con nota prot. n. 10046822 del 20.05.2010.

In particolare il Consiglio di Amministrazione ha stabilito che l’aumento di capitale avverrà mediante emissione di massime n. 1.116.780.650 azioni ordinarie, prive del valore nominale, aventi godimento regolare, che saranno offerte in opzione agli azionisti, titolari di azioni ordinarie e di risparmio di Telecom Italia Media S.p.A., nel rapporto di n. 10 nuove azioni ordinarie ogni n. 3 azioni ordinarie e/o di risparmio possedute.

Inoltre, il Consiglio di Amministrazione ha determinato il prezzo di emissione delle nuove azioni ordinarie – applicando uno sconto del 28% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto dell’azione ordinaria Telecom Italia Media, calcolato secondo le metodologie correnti e sulla base della media aritmetica dei prezzi unitari ufficiali rilevati in un periodo di 3 giorni di Borsa aperta, comprensivo della data odierna, – in Euro 0,2145 di cui Euro 0,1145 a titolo di sovrapprezzo, per ciascuna azione ordinaria di nuova emissione da offrirsi in opzione agli azionisti, titolari di azioni ordinarie e/o di risparmio, per un controvalore complessivo dell’aumento di capitale pari a circa Euro 240 milioni, di cui circa Euro 128 milioni a titolo di sovrapprezzo.

Il periodo per l’esercizio dei diritti di opzione da parte degli Azionisti, ordinari e di risparmio, di Telecom Italia Media S.p.A. inizierà il 24 maggio 2010 e si concluderà l’11 giugno 2010 (il “Periodo di Offerta”); i diritti di opzione saranno negoziabili in Borsa tra il 24 maggio 2010 ed il 4 giugno 2010.

Entro il mese successivo alla conclusione del Periodo di Offerta, i diritti di opzione eventualmente non esercitati saranno offerti in Borsa per almeno cinque giorni di mercato aperto, nel rispetto dell’art. 2441, comma 3, del Codice Civile.

L’Aumento di Capitale, con il sovrapprezzo già indicato, si colloca nell’ambito del Piano Industriale 2010 - 2012 approvato dal Consiglio di Amministrazione della Società in data 25 febbraio 2010 ed è finalizzato al rafforzamento patrimoniale a sostegno dello sviluppo della Società nel mercato estremamente dinamico in cui opera. In particolare, i proventi derivanti dalla sottoscrizione delle azioni di nuova emissione saranno destinati integralmente al rimborso di parte del finanziamento in essere con il Gruppo Telecom Italia.

Sii ricorda che come già comunicato, l’azionista di controllo della Società Telecom Italia S.p.A., che controlla Telecom Italia Media S.p.A. tramite una partecipazione – diretta e indiretta – pari al 69,08%, ha assicurato il proprio sostegno all’iniziativa mediante l’assunzione di un impegno irrevocabile a sottoscrivere la quota di propria spettanza dell’aumento di capitale, nonché dell’eventuale quota residua che dovesse rimanere inoptata all’esito dell’offerta in Borsa ex art. 2441, comma 3, c.c..

Il Prospetto Informativo, completato sulla base di quanto deliberato in data odierna dal Consiglio di Amministrazione, sarà depositato presso Consob e sarà tempestivamente pubblicato in forma elettronica e reso disponibile gratuitamente presso la sede legale della Società (Roma, Via della Pineta Sacchetti, 229) e presso Borsa Italiana S.p.A. (Milano, Piazza degli Affari, 6) nonché sul sito internet della Società (http://www.telecomitaliamedia.it/).

Il Prospetto Informativo rimarrà a disposizione del pubblico per tutto il Periodo di Offerta.

****

Il presente comunicato stampa non può essere pubblicato o distribuito negli Stati Uniti d’America, in Canada, Giappone o Australia. Il presente documento non costituisce in alcun modo e non deve essere interpretato come un’offerta diretta o indiretta di Telecom Italia Media S.p.A. o un invito a sottoscrivere o ad acquistare azioni in paesi diversi dall’Italia (di seguito gli “Altri Paesi”) inclusi a titolo esemplificativo gli Stati Uniti d’America, il Canada, il Giappone, l’Australia. Le azioni non sono state e non saranno registrate presso le competenti autorità ai sensi dello United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato ed integrato (di seguito il “Securities Act”), ovvero delle corrispondenti normative in vigore in Canada, in Giappone, in Australia e negli Altri Paesi. Nessuno dei suddetti strumenti finanziari può essere quindi offerto, negoziato, venduto o comunque consegnato, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d’America, in Canada, in Giappone, in Australia o in Altri Paesi. La distribuzione di questo comunicato potrebbe essere vietata o limitata ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili in alcuni paesi.
 

 

Roma, 20 maggio 2010