Telecom Italia Media S.p.A.: al via l'aumento di capitale

19/05/2010 - 19:51

- + Text size
Stampa

Ricevuto il nullaosta della Consob al Prospetto Informativo
Domani il CdA definirà le condizioni

NON PER LA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE, NEGLI STATI UNITI, CANADA, GIAPPONE E AUSTRALIA

Telecom Italia Media S.p.A. comunica di aver ricevuto oggi dalla Consob l’autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione ed all’ammissione alla negoziazione sul mercato telematico azionario (MTA) gestito da Borsa Italiana S.p.A. delle azioni ordinarie rivenienti dall’aumento del capitale sociale per massimi Euro 240 milioni, deliberato dall’Assemblea straordinaria dello scorso 8 aprile.

Nel corso del pomeriggio di domani è previsto lo svolgimento di un Consiglio di Amministrazione della Società per definire, tra l’altro, le condizioni dell’offerta, con particolare riferimento al prezzo unitario di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione, al numero di tali azioni e al rapporto di opzione con cui le azioni di nuova emissione verranno offerte.

Il prospetto informativo, completato sulla base di quanto verrà deliberato in data 20 maggio 2010 dal Consiglio di Amministrazione, sarà depositato presso la Consob e sarà tempestivamente pubblicato in forma elettronica e reso disponibile gratuitamente presso la sede legale della Società (Roma, Via della Pineta Sacchetti, 229) e presso Borsa Italiana S.p.A. (Milano, Piazza degli Affari, 6) nonché sul sito internet della Società (http://www.telecomitaliamedia.it/).

In base a quanto riportato nel prospetto informativo si prevede che i diritti di opzione potranno essere esercitati dal 24 maggio 2010 all’11 giugno 2010 (“Periodo di Offerta”) e potranno essere negoziati in borsa dal 24 maggio 2010 al 4 giugno 2010. Entro il mese successivo alla scadenza del Periodo di Offerta la Società offrirà in borsa ai sensi dell'art. 2441, comma 3, cod. civ., i diritti eventualmente non esercitati durante detto periodo, con facoltà di collocare presso terzi le eventuali nuove azioni che risultassero non sottoscritte anche all’esito dell’offerta in borsa.

****

Il presente comunicato stampa non può essere pubblicato o distribuito negli Stati Uniti d’America, in Canada, Giappone o Australia. Il presente documento non costituisce in alcun modo e non deve essere interpretato come un’offerta diretta o indiretta di Telecom Italia Media S.p.A. o un invito a sottoscrivere o ad acquistare azioni in paesi diversi dall’Italia (di seguito gli “Altri Paesi”) inclusi a titolo esemplificativo gli Stati Uniti d’America, il Canada, il Giappone, l’Australia. Le azioni non sono state e non saranno registrate presso le competenti autorità ai sensi dello United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato ed integrato (di seguito il “Securities Act”), ovvero delle corrispondenti normative in vigore in Canada, in Giappone, in Australia e negli Altri Paesi. Nessuno dei suddetti strumenti finanziari può essere quindi offerto, negoziato, venduto o comunque consegnato, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d’America, in Canada, in Giappone, in Australia o in Altri Paesi. La distribuzione di questo comunicato potrebbe essere vietata o limitata ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili in alcuni paesi.

 

Roma, 19 maggio 2010