Comunicato stampa

08/04/2010 - 16:15

- + Text size
Stampa

Riunita l’Assemblea degli Azionisti:

APPROVATO IL BILANCIO 2009

NOMINATO CONSIGLIERE ANDREA MANGONI

NOMINATO IL NUOVO COLLEGIO SINDACALE: SALVATORE SPINIELLO ELETTO PRESIDENTE

APPROVATO L’AUMENTO DI CAPITALE PER 240 MILIONI DI EURO E IL RAGGRUPPAMENTO DELLE AZIONI (1 OGNI 10) PREVIA ELIMINAZIONE DEL LORO VALORE NOMINALE

CONFERITO INCARICO DI REVISIONE A PRICEWATERHOUSECOOPERS PER IL PERIODO 2010-2018

MODIFICATI ARTT. 5 E 6 DELLO STATUTO SOCIALE


L’Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti di Telecom Italia Media si è riunita oggi sotto la presidenza di Berardino Libonati.

SEDE ORDINARIA

L’Assemblea ha esaminato e approvato il bilancio dell’esercizio 2009:

I ricavi consolidati 2009 del Gruppo Telecom Italia Media ammontano a 227,3 milioni di euro con una crescita del 5,8% rispetto all’anno precedente (214,8 milioni di euro), grazie soprattutto ai maggiori ricavi di TI Media S.p.A. e dell’Operatore di Rete (TIMB);

l’EBITDA è pari a -7,3 milioni di euro, in forte miglioramento rispetto all’anno precedente (-35,6 milioni di euro) mentre L’EBIT è pari a -67,6 milioni di euro, in miglioramento di 29,2 milioni di euro rispetto al 2008 (-96,8 milioni di euro);

il risultato netto attribuibile ai soci della controllante, a valle del contributo delle attività destinate a essere cedute è pari a -72,5 milioni di euro e in miglioramento di 21,4 milioni di euro (-93,9 milioni di euro nel 2008).

I ricavi dell’esercizio 2009 di Telecom Italia Media S.p.A. ammontano a 113,7 milioni di euro, in incremento di 16,3 milioni di euro (+16,7%) rispetto al 2008 (97,4 milioni di euro). L’EBITDA è pari a -37,8 milioni di euro, con un miglioramento di 28,0 milioni di euro rispetto al 2008 (-65,8 milioni di euro). L’EBIT è pari a -65,4 milioni di euro con una variazione positiva di 26,3 milioni di euro rispetto al 2008 (-91,7 milioni di euro). Il risultato netto della capogruppo è pari a -64,8 milioni di euro e migliora di 15,6 milioni di euro rispetto al 2008 (-80,4 milioni di euro);

L’Assemblea ha inoltre nominato Consigliere di Amministrazione della Società Andrea Mangoni, già cooptato durante la riunione consiliare del 25 febbraio 2010 in sostituzione di Mauro Nanni, ed ha nominato il nuovo Collegio Sindacale, così come proposto dalla lista dell’azionista Telecom Italia, non essendo state presentate liste di minoranza.

Sindaci Effettivi:

  • Salvatore Spiniello
  • Alberto De Nigro
  • Michela Zeme

Salvatore Spiniello è stato nominato Presidente del Collegio Sindacale

Sindaci Supplenti:

  • Alberto Lazzaretti
  • Antonio Mastrapasqua

 

I curricula dei neo nominati sindaci vengono allegati al presente comunicato.

Infine, l’Assemblea ha revocato l’incarico di revisione alla Reconta Ernst & Young a seguito della perdita del ruolo di revisore principale di Gruppo, nonché conferito il nuovo incarico per la revisione contabile del periodo 2010-2018 alla PricewaterhouseCoopers.

SEDE STRAORDINARIA

L’Assemblea ha approvato:

(a) l’eliminazione del valore nominale delle azioni ordinarie e di risparmio;

(b) il raggruppamento delle azioni ordinarie e di risparmio nel rapporto di 1 azione ordinaria o di risparmio per ogni 10  azioni ordinarie o di risparmio detenute;

(c) le modifiche statutarie necessarie al fine di mantenere inalterate la misura e le caratteristiche dei diritti delle azioni di risparmio della società all’esito delle deliberazioni di cui ai punti (a) e (b) che precedono;

(d) l’aumento del capitale sociale a pagamento per 240 milioni di euro mediante emissione di azioni ordinarie da offrire in opzione ai titolari di azioni ordinarie e di risparmio della Società  - previa revoca della delega a suo tempo conferita dall’Assemblea al Consiglio di Amministrazione ad aumentare il capitale fino ad un massimo di 10 milioni di euro -  dando mandato al Consiglio di Amministrazione di stabilire nell’imminenza dell’offerta  le altre caratteristiche della stessa, ivi inclusi il prezzo di sottoscrizione e il numero massimo delle azioni da emettere, nonché il rapporto di opzione.

I diritti di opzione non esercitati durante il periodo di offerta in opzione ex art. 2441, comma 1, c.c., verranno offerti in Borsa ex art. 2441, comma 3, c.c. Come già comunicato, l’azionista di controllo della Società Telecom Italia, che controlla Telecom Italia Media tramite una partecipazione – diretta e indiretta – pari al 69,2%, ha assicurato il proprio sostegno all’iniziativa mediante l’assunzione di un impegno irrevocabile a sottoscrivere la quota di spettanza dell’aumento di capitale, nonché dell’eventuale quota residua che dovesse rimanere inoptata all’esito dell’offerta in Borsa ex art. 2441, comma 3, c.c..

Si prevede che l’aumento avrà esecuzione – a valle delle necessarie autorizzazioni e adempimenti richiesti, e qualora le condizioni di mercato lo consentano – entro il primo semestre del 2010.

L’Aumento di Capitale si colloca nell’ambito del Piano Industriale 2010 - 2012 approvato dal Consiglio di Amministrazione della Società in data 25 febbraio 2010 ed è finalizzato al rafforzamento patrimoniale a sostegno dello sviluppo della Società nel mercato estremamente dinamico in cui opera. In particolare, i proventi derivanti dalla sottoscrizione delle Azioni saranno destinati integralmente al rimborso di parte del finanziamento in essere con Telecom Italia e con Telecom Italia Finance.

Al fine di consentire lo svolgimento delle azioni sopra descritte, l’Assemblea, in sede straordinaria, ha infine approvato alcune modifiche allo Statuto Sociale (art. 5 “Misura del Capitale” e art. 6 “Azioni” ).

 

> Curriculum vitae Andrea Mangoni (file .pdf, 37 KB)
> Curriculum Vitae Salvatore Spiniello (file .pdf, 31 KB)
> Curriculum Vitae Alberto De Nigro (file .pdf, 26 KB)
> Curriculum Vitae Michela Zeme (file .pdf, 42 KB)
> Curriculum Vitae Alberto Lazzaretti (file .pdf, 25 KB)
> Curriculum Vitae Antonio Mastrapasqua (file .pdf, 27 KB)


 

Rozzano (MI), 8 aprile 2010