Comunicati stampa

27/06/2005 - 10:15

- + Text size
Stampa

Telecom Italia Media: confermata l'efficacia dell' Opa volontaria parziale su azioni ordinarie e dell'Opa volontaria parziale su azioni di risparmio proprie

La presente Offerta è rivolta indistintamente, a parità di condizioni, a tutti gli azionisti di Telecom Italia Media, ma non è promossa, direttamente o indirettamente, negli Stati Uniti d’America, in Canada e Australia, nonché in qualsiasi altro Paese al di fuori dell’Italia in cui tale promozione richieda l’approvazione delle competenti autorità locali o sia in violazione di norme o regolamenti locali (gli “Altri Paesi”). Parimenti, non saranno ritenute valide o efficaci eventuali adesioni provenienti, direttamente o indirettamente, dagli Stati Uniti d’America, Canada e Australia, nonché dagli Altri Paesi in cui tali adesioni siano in violazione di norme locali. La presente Offerta non è rivolta, direttamente o indirettamente, e non potrà essere accettata, direttamente o indirettamente, negli o dagli Stati Uniti d’America, Canada e Australia, nonché negli o dagli Altri Paesi, tramite i servizi di ogni mercato regolamentato degli Stati Uniti d’America, Canada e Australia, nonché degli Altri Paesi, né tramite i servizi postali o attraverso qualsiasi altro mezzo di comunicazione o commercio nazionale o internazionale riguardante gli Stati Uniti d’America, Canada e Australia, nonché gli Altri Paesi (ivi inclusi, a titolo esemplificativo e senza limitazione alcuna, la rete postale, il fax, il telex, la posta elettronica, il telefono ed Internet o qualsiasi altro mezzo o supporto informatico). Parimenti, non saranno ritenute valide o efficaci adesioni effettuate mediante tali servizi, mezzi o strumenti. Le informazioni contenute nel presente comunicato non costituiscono un invito ad acquistare o vendere strumenti finanziari negli Stati Uniti d’America, Canada e Australia, nonché negli Altri Paesi.


In conformità a quanto previsto nel Documento d’Offerta e facendo seguito alla comunicazione del 24 giugno u.s. relativa ai risultati provvisori dell’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale su azioni ordinarie e dell’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale su azioni di risparmio proprie, Telecom Italia Media dichiara che si è avverata la condizione di efficacia dell’offerta prevista ai Paragrafi a.1 e c.7 del Documento d’Offerta, in quanto non si sono verificate, a livello nazionale o internazionale, circostanze straordinarie e/o eventi tali da alterare in modo sostanziale il profilo patrimoniale, economico e finanziario di Telecom Italia Media e del gruppo alla medesima facente capo, rispetto a quanto evidenziato nella relazione trimestrale al 31 marzo 2005, né sono intervenute modifiche normative tali da limitare, o comunque pregiudicare l’acquisto delle azioni ordinarie e/o delle azioni di risparmio Telecom Italia Media, ovvero l’esercizio del diritto di proprietà e/o l’esercizio degli altri diritti inerenti alle azioni ordinarie e/o alle azioni di risparmio Telecom Italia Media da parte della Società.

Pertanto, in virtù di quanto precede, l’Offerta deve considerarsi efficace.

Tenuto conto del quantitativo massimo di azioni ordinarie e di risparmio Telecom Italia Media in relazione alle quali l’offerta è stata promossa, si procederà al riparto delle adesioni, in conformità a quanto comunicato il 24 giugno u.s.

Le azioni ordinarie e di risparmio Telecom Italia Media non acquistate dalla Società a seguito del riparto saranno liberate e restituite nella disponibilità degli aderenti il 29 giugno 2005.

Il trasferimento a Telecom Italia Media della titolarità delle azioni ordinarie e di risparmio portate in adesione e accettate avverrà il 1° luglio 2005, giorno previsto per il pagamento del corrispettivo.

Consulente finanziario di Telecom Italia Media nell'operazione è Morgan Stanley & Co. Limited. Gli intermediari incaricati del coordinamento della raccolta delle adesioni sono Banca Caboto S.p.A. (Gruppo Intesa), MCC S.p.A. – Capitalia Gruppo Bancario e UniCredit Banca Mobiliare S.p.A.

Roma 27 giugno 2005