Telecom Italia Media: Il CdA approva la Relazione trimestrale al 31 marzo 2004

05/05/2004 - 12:00

- + Text size
Stampa

Ai fini di una maggiore chiarezza nella rappresentazione dell’andamento di Telecom Italia Media SpA e del Gruppo nel 1° trimestre 2004, i principali dati economici e di business, fino al risultato operativo, sono stati confrontati con quelli del corrispondente periodo dell’esercizio 2003 tenendo conto sia dell’operazione di scissione di Seat Pagine Gialle SpA (efficace dal 1° agosto 2003) sia delle variazioni di perimetro intervenute nei periodi a confronto.


Tutti i risultati economici e i margini del trimestre
evidenziano significativi miglioramenti a parità di perimetro

I ricavi consolidati del trimestre crescono del 18,1%

Il margine operativo lordo diventa positivo per 3,2 milioni di euro
(era negativo per 2 milioni di euro nel primo trimestre 2003)

Il risultato operativo migliora del 19,7% e si attesta a -23,6 milioni di euro (da -29,4 milioni di euro nel primo trimestre 2003)

Mantenuta nel periodo la disponibilità finanziaria netta consolidata
(positiva per 55,4 milioni di euro)

Area Internet in forte crescita rispetto al primo trimestre 2003

Tin.it: con 364 hot spot (di cui 245 attivi) è uno dei primi network wi-fi italiani; nel 1° trimestre 2004 crescono ricavi (+ 30,8%) e MOL (+33,5%)

Virgilio: si conferma il primo portale italiano con 1,9 miliardi di pagine viste (+16,1% rispetto al primo trimestre 2003) e 14,7 milioni di visitatori unici (+19,5% rispetto al 31 marzo 2003)

Area Television: nel 1° trimestre 2004 cresce del 25% la raccolta pubblicitaria lorda e migliora la redditività (MOL +6,1%)

MTV: aumenta del 27% il numero di aziende che fanno pubblicità
LA7: migliora in termini di ascolti con share sopra il 2%

Buffetti: positiva inversione nel trend delle vendite del 1° trimestre 2004 rispetto agli anni precedenti (+1,1% confrontato con il 1° trimestre 2003)


Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia Media (Gruppo Telecom Italia), riunito oggi sotto la presidenza di Riccardo Perissich, ha esaminato e approvato la Relazione trimestrale al 31 marzo 2004.

Premessa
Ai fini di una maggiore chiarezza nella rappresentazione dell’andamento di Telecom Italia Media SpA e del Gruppo nel primo trimestre 2004, i principali dati economici e di business, fino al risultato operativo, sono stati confrontati con quelli del corrispondente periodo dell’esercizio 2003 ricostruiti tenendo conto sia dell’operazione di scissione di Seat Pagine Gialle SpA (efficace dal primo agosto 2003), sia delle variazioni di perimetro. Queste ultime hanno riguardato prevalentemente, nel 2003, le dismissioni di alcune società di prodotti per ufficio del Gruppo Buffetti e l’acquisizione di TM News (titolare di APCom) e, nel 2004, la vendita di Cipi.

Risultati del Gruppo Telecom Italia Media relativi al primo trimestre 2004

I ricavi ammontano a 148,5 milioni di euro ed evidenziano una crescita organica del 18,1% rispetto ai 125,7 milioni dello stesso periodo del 2003. Alla crescita organica del Gruppo hanno contribuito principalmente l’Area Internet, che ha registrato un incremento dei ricavi pari all’32,1% e l’Area Television, che presenta un aumento dei ricavi pari al 23,7%.

Il margine operativo lordo diventa positivo per 3,2 milioni di euro, con una crescita di 5,2 milioni di euro, in termini omogenei, rispetto al primo trimestre 2003. Il miglioramento è dovuto principalmente ai maggiori volumi di fatturato realizzati in tutte le aree di business.

Il risultato operativo, negativo per 23,6 milioni di euro, migliora del 19,7% in termini omogenei rispetto al primo trimestre 2003, in cui era negativo per 29,4 milioni di euro.

La posizione finanziaria netta consolidata al 31 marzo 2004 è positiva per 55,4 milioni di euro (rispetto a una disponibilità di 58,7 milioni di euro al 31 dicembre 2003); la riduzione di 3,3 milioni di euro è sostanzialmente dovuta agli investimenti del periodo, parzialmente bilanciati dal free cash flow operativo, dagli incassi da dismissioni e altri incassi netti. Il patrimonio netto consolidato al 31 marzo 2004 è pari a 440,6 milioni di euro (474,2 milioni al 31 dicembre 2003). I dipendenti al 31 marzo 2004 erano 1.882.


Risultati delle Aree di Business

INTERNET

I ricavi dell’Area di Business Internet (Divisione Tin.it e Matrix SpA-Virgilio) nel primo trimestre 2004 ammontano a 75,1 milioni di euro e registrano un incremento del 32,1% rispetto allo stesso periodo del 2003 (56,8 milioni di euro). Il margine operativo lordo del periodo, positivo per 13,5 milioni di euro, registra una crescita del 42,1% rispetto primo trimestre 2003 (9,5 milioni di euro). Il risultato operativo dell’intera area registra un importante miglioramento e diventa positivo per 0,6 milioni di euro rispetto alla perdita operativa di 2,4 milioni di euro del primo trimestre 2003.
In particolare:
Tin.it nel primo trimestre 2004 ha registrato ricavi pari a 67,9 milioni di euro (51,9 milioni di euro nello stesso periodo del 2003) con una crescita del 30,8%. Il margine operativo lordo aumenta del 33,5% risultando pari a 14,4 milioni di euro (10,8 milioni di euro nello stesso periodo del 2003). Il risultato operativo è positivo per 3,9 milioni di euro rispetto all’utile operativo di 1,1 milioni di euro del primo trimestre 2003. I clienti attivi al 31 marzo 2004 sono 2,8 milioni (compresi i clienti Adsl Alice di Telecom Italia, per i quali Tin.it eroga alcuni servizi) con un incremento del 18,2% circa rispetto al 31 marzo 2003. Nel trimestre, inoltre, è proseguito lo sviluppo della rete Wi-Fi che ha raggiunto al 31 marzo i 364 hot spot, di cui 245 attivi e 119 in fase di attivazione, qualificando la rete hot spot di Tin.it come uno dei primi network Wi-Fi italiani per numero di location. Nel mese di marzo, infine, è avvenuta la migrazione dell’intera base clienti Adsl da una velocità di 256 Kb a 640 Kb.

Matrix, con il portale e motore di ricerca Virgilio, nel primo trimestre 2004 ha realizzato ricavi per 8,6 milioni di euro, in crescita del 32,9% rispetto ai 6,5 milioni di euro del primo trimestre 2003. Nel periodo, inoltre, sono da evidenziare importanti miglioramenti di tutti i risultati rispetto all’esercizio precedente. In particolare, il margine operativo lordo (-0,9 milioni) migliora del 38,9% (era negativo per 1,5 milioni di euro nel primo trimestre 2003) e il risultato operativo (-2,8 milioni) migliora del 13% (era negativo per 3,2 milioni di euro). Al 31 marzo 2004 gli utenti di Virgilio, che si conferma il primo portale italiano, sono circa 14,7 milioni di visitatori unici (+19,5% rispetto al 31 marzo 2003). Sempre a fine trimestre, le pagine viste sono state 1,9 miliardi (+16,1% rispetto al 31 marzo 2003). Nel trimestre, infine, è stata lanciata la nuova home page, rivoluzionata nei contenuti e nella grafica.

TELEVISION

Nel primo trimestre 2004 la crescita della raccolta pubblicitaria lorda complessiva dell’Area è stata superiore al 25% rispetto al corrispondente periodo del 2003. I ricavi complessivi dell’Area ammontano a 26,4 milioni di euro con una crescita significativa (+23,7%) rispetto al primo trimestre dell’esercizio precedente (21,3 milioni di euro). Nonostante i maggiori costi sostenuti per il riposizionamento di La7 e il conseguente arricchimento del palinsesto e per la sperimentazione del digitale terrestre, anche il margine operativo lordo migliora del 6,1% attestandosi a -9,3 milioni di euro (-9,9 milioni nel primo trimestre 2003). Il risultato operativo, pari a -19,7 milioni di euro, migliora del 3,8% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente (-20,5 milioni).
In particolare:
LA7 prosegue con successo nell’opera di rafforzamento del proprio marchio e dell’immagine editoriale, registrando nei primi tre mesi del 2004 uno share stabilmente sopra il 2% (fonte Auditel), in aumento rispetto allo stesso periodo del 2003. Sempre nel primo trimestre 2004, i ricavi complessivi registrano una crescita del 17,1% attestandosi a 14,4 milioni di euro (12,3 milioni nello stesso periodo del 2003) mentre i ricavi pubblicitari lordi si incrementano del 25,5% rispetto al primo trimestre 2003. Tutti i risultati dell’emittente evidenziano miglioramenti, al netto dei costi correlati all’attività di sperimentazione del digitale terrestre. Nel corso del trimestre La7 ha proseguito la sua programmazione caratterizzata dall’informazione e dall’alternarsi di cronaca, cultura e intrattenimento, sia attraverso i tradizionali programmi punti di forza della rete sia lanciando nuovi format ed esclusive di importanti eventi sportivi (Torneo sei nazioni di rugby).

MTV si rafforza nel mercato pubblicitario italiano (aumenta del 27% il numero di aziende che hanno fatto pubblicità sull’emittente) e si conferma televisione leader nel segmento televisivo per i giovani, con ricavi per 12,9 milioni di euro (+26,4% rispetto al primo trimestre 2003) e un risultato operativo in miglioramento del 51% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. In termini di ascolti, la ricerca Audistar (osservatorio Eurisko) evidenzia il trend di significativa crescita di MTV (a tecnologia di diffusione terrestre): l’audience settimanale aumenta del 10,2% rispetto al primo trimestre 2003, raggiungendo i 13,6 milioni di contatti. Prosegue infine lo sviluppo multimediale del brand MTV, ormai distribuito con canali specifici su tutte le piattaforme tecnologiche, in particolare sul satellite e in Internet, con il sito http://www.mtv.it/.

OFFICE PRODUCTS & SERVICES

Nei primi tre mesi del 2004, rispetto ai trend degli ultimi anni, si è verificata per l’Area Office Products&Services (Gruppo Buffetti) l'inversione di tendenza del fatturato grazie allo sviluppo delle vendite dei nuovi prodotti (+12% rispetto al primo trimestre 2003) e al mantenimento dei volumi di vendita dei prodotti tradizionali. Nel primo trimestre 2004, i ricavi dell’Area si attestano a 38,2 milioni di euro con un aumento dell’1,1%, in termini omogenei, rispetto al primo trimestre 2003 (37,8 milioni). Il margine operativo lordo sale a 5,6 milioni di euro, in crescita del 19,2%, in termini omogenei, rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio. Il risultato operativo è pari a 3,1 milioni di euro ed evidenzia un aumento del 28,6%, in termini omogenei, rispetto ai primi tre mesi del 2003.

Risultati di Telecom Italia Media SpA relativi al primo trimestre 2004

I ricavi di Telecom Italia Media SpA ammontano a 67,9 milioni di euro, in aumento del 29,7% rispetto al primo trimestre 2003 (52,4 milioni di euro). Il margine operativo lordo registra un incremento del 62,3% attestandosi 9,3 milioni di euro (5,8 milioni di euro nello stesso periodo del 2003). Anche il risultato operativo del periodo registra un deciso miglioramento (+76,1%) rispetto allo stesso periodo del 2003: la perdita operativa infatti si riduce significativamente scendendo a -1,1 milioni di euro (da -4,6 milioni del primo trimestre 2003).


Confronto fra i dati di Telecom Italia Media del 1° Trimestre 2004 e i dati storici di Seat Pagine Gialle del 1°Trimestre 2003
In seguito all’operazione di scissione e alle variazioni di perimetro precedentemente citate non risulta significativo, per mancanza di omogeneità, confrontare i risultati consolidati e civilistici del primo trimestre 2004 di Telecom Italia Media con i dati storici relativi al Gruppo Seat Pagine Gialle che fanno riferimento allo stesso periodo del 2003. Tali dati sono comunque riportati nelle tabelle allegate e nella “Relazione Primo Trimestre 2004” che sarà disponibile sul sito Internet di Telecom Italia Media.