Enrico Parazzini illustra alla comunità finanziaria gli obiettivi strategici di Telecom Italia Media per il triennio 2004 - 2006

25/03/2004 - 12:00

- + Text size
Stampa

SAFE HARBOR
This document contains statements that constitute forward-looking statements within the meaning of the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. These statements appear in a number of places in this document and include statements regarding the intent, belief or current expectations of the customer base, estimates regarding future growth in the different business lines and the global business, market share, financial results and other aspects of the activities and situation relating to the Company. Such forward looking statements are not guarantees of future performance and involve risks and uncertainties, and actual results may differ materially from those in the forward looking statements as a result of various factors. Analysts are cautioned not to place undue reliance on those forward looking statements, which speak only as of the date of this document. Telecom Italia Media Spa undertakes no obligation to release publicly the results of any revisions to these forward looking statements which may be made to reflect events and circumstances after the date of this document, including, without limitation, changes in Telecom Italia Media Spa business or acquisition strategy or to reflect the occurrence of unanticipated events. Analysts and investors are encouraged to consult the relative section of Telecom Italia’s Annual Report on Form 20-F as well as periodic filings made on Form 6-K, which are on file with the United States Securities and Exchange Commission.

+15% crescita media annua dei ricavi consolidati
Risultato Operativo consolidato positivo nel 2006
Risultato Operativo TI Media SpA positivo nel 2005
+50% crescita media annua ricavi Tin.it da ADSL
+30% crescita media annua ricavi Virgilio
+30% crescita media annua della raccolta pubblicitaria de LA7


Enrico Parazzini, Amministratore Delegato di Telecom Italia Media, presenta oggi alla comunità finanziaria gli obiettivi strategici del Gruppo per il triennio 2004-2006.

In base agli obiettivi del periodo, si prevede una crescita media annua dei ricavi consolidati superiore al 15% con tutti i risultati della gestione che confermano il trend positivo registrato nell’esercizio 2003. In particolare, nel 2006 si prevede un rapporto MOL/ricavi del Gruppo Telecom Italia Media superiore al 15% e un risultato operativo consolidato positivo. Comunque, già dal 2005, si attende un risultato operativo consolidato prima dell’ammortamento delle differenze da consolidamento prossimo al break-even e un risultato operativo della capogruppo Telecom Italia Media SpA positivo.

Gli investimenti complessivi di Telecom Italia Media per il triennio 2004-2006 saranno pari a circa 215 milioni di euro, di cui il 30% circa sarà destinato a LA7 e il 7% circa a MTV, legati prevalentemente a investimenti tecnici e per l’acquisto dei diritti. Gli investimenti previsti per la tv digitale terrestre nel triennio 2004-2006 saranno pari al 26% circa degli investimenti complessivi, mentre quelli per l’area Internet ammonteranno al 31% circa del totale e il 6% circa sarà destinato all’area Office Products e ad altri investimenti.

Internet
Nel triennio 2004-2006, i ricavi di Tin.it sono previsti in crescita ad un tasso medio annuo pari al 17%. In particolare, si prevede che i ricavi di Tin.it da ADSL cresceranno ad un tasso medio annuo pari al 50%. Al fine di raggiungere tali obiettivi, l’attività di Tin.it dei prossimi anni sarà focalizzata sul broadband, con l’acquisizione di nuovi clienti e attraverso la graduale migrazione della clientela dial-up. Per quanto riguarda Virgilio, si prevede una crescita dei ricavi ad un tasso medio annuo pari al 30%. Si ritiene possibile raggiungere tale obiettivo attraverso il consolidamento delle posizioni di leadership già raggiunte dal portale e dal motore di ricerca sul mercato italiano, incrementando la raccolta pubblicitaria online e sviluppando l’offerta di servizi web.

Television
Nel triennio 2004-2006, è prevista una crescita della raccolta pubblicitaria lorda di LA7 superiore al 30% medio annuo e un margine operativo lordo positivo nel 2006; si prevede inoltre di raggiungere l’obiettivo di un’audience share stabile al 3% entro il 2006. Le attività di LA7 si concentreranno sulla revisione del piano editoriale, sul rafforzamento del palinsesto  e sul recupero di efficienza. Nel triennio proseguirà la crescita di MTV, per cui si prevede un aumento della raccolta pubblicitaria e un incremento della redditività. Fattori distintivi di MTV saranno il consolidamento del marchio, la diversificazione dei canali di raccolta pubblicitaria e la diffusione su nuove piattaforme (satellite, digitale terrestre, internet). MTV si propone di rafforzare la propria leadership nella fascia di pubblico giovane, dove è già prima in Europa per audience e fatturato.

Prosegue il programma di investimenti per lo sviluppo del digitale terrestre che consentirà di innovare le infrastrutture di rete ed arricchire l’offerta televisiva tradizionale con contenuti interattivi. Inoltre è stata varata l’organizzazione interna propedeutica alla costituzione societaria dell’operatore di rete digitale.


Office Products
Nel triennio 2004-2006 si prevede una crescita media annua dei ricavi di Buffetti pari al 9%. Al fine di raggiungere tale obiettivo, le attività si concentreranno sulla riorganizzazione della rete commerciale, sulla razionalizzazione di prodotti e servizi e sull’arricchimento dell’offerta.

News
L’agenzia stampa multimediale APCom, grazie all’accordo esclusivo con Associated Press, alla produzione e alla diffusione di 700 news al giorno, 24 ore su 24 per tutto l’anno e all’offerta di servizi innovativi su piattaforme multimediali, rappresenta un asset con potenzialità competitive ed interessanti prospettive di sviluppo.