Telecom Italia Media e la città di Pesaro insieme per la sperimentazione della TV digitale terrestre

03/02/2004 - 12:00

- + Text size
Stampa

Il Comune di Pesaro e La7 Televisioni S.p.A. – la società controllata da Telecom Italia Media (Gruppo Telecom Italia) che gestisce l’emittente La7 – hanno firmato un protocollo di intesa per la sperimentazione della televisione digitale terrestre (DTT) finalizzato a realizzare ed erogare per la città di Pesaro servizi interattivi di pubblica utilità.

“Il Gruppo Telecom Italia - dichiara Giuseppe Parrello, responsabile del Progetto Digitale Terrestre - intende promuovere verso i cittadini lo sviluppo di servizi interattivi che uniscono la semplicità d'uso della televisione con le opportunità offerte dal digitale e dalla banda larga, utilizzata come canale di ritorno per l'interazione verso la pubblica amministrazione.”

La sperimentazione, che interesserà circa 100 famiglie, porterà nelle case dei cittadini i servizi interattivi del Comune che saranno accessibili utilizzando semplicemente il telecomando del televisore.

“Si tratta di una grande opportunità per la Pubblica Amministrazione – spiega Gabriele Del Monte assessore alle Politiche per il cittadino e l’informazione – Si creerà così per il cittadino un nuovo ed importante canale di accesso all’e-government. La televisione Digitale Terrestre potrà essere utilizzata dal Comune per sviluppare una serie di offerte che saranno accessibili a tutta la popolazione (T-Government), con servizi di informazione ai cittadini (accesso a biblioteche, musei, imprese, notizie per gli immigrati e per l’infanzia), servizi tributari (per i pagamenti), servizi interattivi con la richiesta di opinioni, sondaggi, servizi di T-commerce per il trasporto del gas, acqua, luce, servizi sanitari per la prenotazione di visite mediche. Allo tempo stesso tutta la città, associazioni di categoria, sindacati, imprese, avranno a disposizione uno strumento efficace e utile, in una prospettiva di democrazia partecipativa elettronica. Riteniamo fondamentale l’importanza di consentire l’accesso generalizzato da parte dei cittadini a queste nuove opportunità e siamo anche molto interessati a diffondere presso la popolazione del Comune di Pesaro programmi televisivi da noi stessi prodotti”.

La scelta di puntare sulla nuova tecnologia è motivata dalla necessità di superare il divario digitale che esclude ampie fasce della popolazione dai benefici della società dell’informazione. Oggi solo un’abitazione su tre è dotata di personal computer, mentre la TV è presente nel 99% delle case italiane.

La trasformazione della TV da analogica a digitale coinvolgerà progressivamente tutta la popolazione italiana e tra pochi anni tutte le trasmissioni televisive saranno in tecnica digitale.

Per questo motivo il Gruppo Telecom Italia è impegnato nello sviluppo di servizi interattivi sulla televisione digitale terrestre, per offrire anche agli Enti pubblici strumenti di larga diffusione idonei a rendere efficace e tempestivo il contatto con i cittadini e le imprese.