Seat PG: stipulato l'atto di scissione

25/07/2003 - 12:00

- + Text size
Stampa

LE AZIONI DELLA NUOVA SEAT PAGINE GIALLE E DI TELECOM ITALIA MEDIA SARANNO NEGOZIABILI IN BORSA DA LUNEDI’ 4 AGOSTO


Le informazioni ivi contenute non costituiscono un’offerta od un invito ad acquistare strumenti finanziari negli Stati Uniti d’America.Gli strumenti finanziari emessi da New SEAT Pagine Gialle ivi menzionati non sono stati (e non saranno) registrati secondo le disposizioni dello United States Securities Act del 1933 (d’ora in poi il “Securities Act”) e non possono essere offerti o venduti, direttamente od indirettamente, negli Stati Uniti d’America in mancanza di una specifica esenzione dal Securities Act. Le azioni ordinarie e di risparmio di New SEAT Pagine Gialle saranno disponibili negli Stati Uniti in connessione con lo spin off solo e nella misura in cui sara’ applicabile un’esenzione dagli obblighi di registrazione disposti dal Securities Act.

E’ stato stipulato in data odierna l’atto di scissione parziale proporzionale di Seat Pagine Gialle S.p.A. (“Società Scissa”) mediante trasferimento del complesso aziendale attivo nel mercato delle directories (editoria telefonica, servizi di assistenza telefonica e attività di “business information”) a favore di una società beneficiaria di nuova costituzione (“Società Beneficiaria”) in esecuzione della delibera dell’Assemblea Straordinaria della Società Scissa tenutasi il 9 maggio scorso. La scissione diverrà efficace – ai sensi dell’art. 2504 decies cod. civ. - con l’ultima delle iscrizioni dell’atto di scissione presso il Registro delle Imprese di Milano, prevista per il 1° agosto 2003. Per effetto della scissione, la Società Beneficiaria assumerà la denominazione di Seat Pagine Gialle S.p.A., mentre la Società Scissa cambierà la propria denominazione sociale in Telecom Italia Media S.p.A.. A seguito della predetta iscrizione, in data 1° agosto 2003 è atteso che l’ammissione a quotazione delle azioni ordinarie e di risparmio Seat Pagine Gialle si perfezioni e che Borsa Italiana S.p.A. adotti il provvedimento di inizio delle negoziazioni delle predette azioni con decorrenza 4 agosto 2003. Di conseguenza, a partire dalla stessa data le azioni ordinarie e di risparmio di Telecom Italia Media S.p.A. (già Seat Pagine Gialle S.p.A.) saranno negoziate ex scissione.

Borsa Italiana S.p.A. ha infatti rilasciato il 21 luglio scorso il provvedimento di ammissione a quotazione delle azioni ordinarie e di risparmio della Società Beneficiaria, mentre il relativo prospetto di quotazione il 24 luglio 2003 è stato depositato presso Consob e messo a disposizione del pubblico presso la sede legale e la sede secondaria della Società Beneficiaria nonché presso Borsa Italiana S.p.A..

Agli azionisti della Società Scissa verranno assegnate azioni ordinarie o di risparmio in base ad un criterio di attribuzione proporzionale nel seguente rapporto:
 
a) per ogni 40 (quaranta) azioni ordinarie della Società Scissa (che, si ricorda, assumerà la nuova denominazione di Telecom Italia Media S.p.A.), che verranno ritirate e annullate, saranno attribuite n. 11 (undici) azioni ordinarie della Società Scissa da nominali Euro 0,03 cadauna (corrispondenti a 0,275 azioni ordinarie della Società Scissa per ogni azione ordinaria ante scissione) e 29 (ventinove) azioni ordinarie della Società Beneficiaria (la nuova Seat Pagine Gialle S.p.A.) da nominali Euro 0,03 cadauna (corrispondenti a 0,725 azioni ordinarie della Società Beneficiaria per ogni azione ordinaria della Società Scissa ante scissione);

b) per ogni 40 (quaranta) azioni di risparmio della Società Scissa, che verranno ritirate e annullate, saranno attribuite 11 (undici) azioni di risparmio della Società Scissa da nominali Euro 0,03 cadauna (corrispondenti a 0,275 azioni di risparmio della Società Scissa per ogni azione di risparmio ante scissione) e 29 (ventinove) azioni di risparmio della Società Beneficiaria da nominali Euro 0,03 cadauna (corrispondenti a 0,725 azioni di risparmio della Società Beneficiaria per ogni azione di risparmio della Società Scissa ante scissione);

con conseguente proporzionale riduzione del capitale sociale della Società Scissa (la futura Telecom Italia Media S.p.A.) che sarà pertanto pari a Euro 93.893.995,14, suddiviso in n. 3.129.799.838 azioni del valore nominale di Euro 0,03 ciascuna, di cui n. 3.078.185.264 azioni ordinarie e n. 51.614.574 azioni di risparmio.

Non è previsto alcun conguaglio in denaro.


Il capitale sociale della Società Beneficiaria (la nuova Seat Pagine Gialle S.p.A.) sarà pari a Euro 247.538.714,46, suddiviso in n. 8.251.290.482 azioni del valore nominale di Euro 0,03 ciascuna, di cui n. 8.115.215.696 azioni ordinarie e n. 136.074.786 azioni di risparmio (entrambe avranno cedola n. 1).

Le azioni della nuova Seat Pagine Gialle S.p.A. saranno accentrate in regime di dematerializzazione presso Monte Titoli S.p.A.. Ai sensi della normativa vigente, l’assegnazione delle azioni agli attuali Azionisti Seat Pagine Gialle sarà effettuata dai rispettivi intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata. Ciò significa che tutti gli azionisti si vedranno automaticamente accreditare sul proprio conto titoli – per ogni 40 azioni Seat Pagine Gialle attualmente possedute e senza che sia necessario impartire istruzioni al proprio intermediario – 11 azioni Telecom Italia Media e 29 azioni della nuova Seat Pagine Gialle S.p.A..

Si informa infine che l’applicazione del rapporto di assegnazione delle azioni potrà determinare il diritto all’attribuzione di un numero di nuove azioni ordinarie/risparmio non intero: pertanto, allo scopo di facilitare le operazioni, MCC S.p.A. - Gruppo Bancario Capitalia (Sponsor dell’operazione di quotazione) ha assunto l’impegno di effettuare la compravendita delle frazioni di azioni della Società Scissa e della Società Beneficiaria, nei limiti necessari per consentire agli Azionisti di arrotondare all’unità immediatamente inferiore o superiore il numero di azioni spettanti.

I diritti relativi alle frazioni di azioni (che non saranno oggetto di trattazione sul mercato) saranno negoziati in base ai prezzi ufficiali delle azioni ordinarie/risparmio rispettivamente della Società Scissa e della Società Beneficiaria il giorno di inizio delle negoziazioni fissato da Borsa Italiana S.p.A., previsto per il 4 agosto 2003.