Comunicato stampa

29/07/2003 - 12:00

- + Text size
Stampa

Olivetti - Telecom Italia: stipulato oggi l'atto di fusione e iscritto a Registro Imprese.
La fusione sarà efficace dal 4 agosto.

Olivetti e Telecom Italia comunicano che in data odierna è stato stipulato e iscritto presso il Registro delle Imprese l’atto di fusione per incorporazione (la “Fusione”) di Telecom Italia S.p.A. (la “Società Incorporata”) in Olivetti S.p.A. (la “Società Incorporante” o anche - a valle della Fusione - la “Società Risultante dalla Fusione”).

La Fusione sarà efficace dal 4 agosto 2003, con conseguente estinzione della Società Incorporata, successione a titolo universale della Società Incorporante in tutte le posizioni attive e passive, così come nei diritti e negli obblighi, della Società Incorporata, assunzione da parte della Società Incorporante di un nuovo Statuto, modificativo - fra l’altro – della denominazione, della sede, dell’oggetto e del capitale di Olivetti S.p.A.. Gli effetti contabili e fiscali della Fusione decorreranno dal 1° gennaio 2003.

Gli elementi identificativi della Società Risultante dalla Fusione saranno i seguenti:

Telecom Italia S.p.A.
Sede legale in Milano, Piazza degli Affari n. 2
Sede secondaria, Direzione Generale, in Roma, Corso d’Italia n. 41
Capitale sociale euro 8.845.640.599,40 (suddiviso in n.10.287.061.839 azioni ordinarie e n.  5.795.921.069 azioni di risparmio, tutte del valore nominale di Euro 0,55 ciascuna)
Codice fiscale e numero di iscrizione al registro delle Imprese di Milano 00488410010

Pagamento del recesso e del corrispettivo dell’Opa volontaria parziale

Per effetto della modifica dell’oggetto sociale della Società Incorporante all’esito della Fusione, con decorrenza dal 4 agosto 2003 risulterà verificata la condizione di efficacia delle dichiarazioni di recesso fatte pervenire in termini dagli azionisti di Olivetti, a norma dell’art. 2437 del codice civile. Con valuta dallo stesso giorno sarà messo in pagamento il rimborso loro spettante in ragione di euro 0,9984 per ciascuna delle n. 10.958.057 azioni di Olivetti S.p.A. per le quali il recesso è stato esercitato, con conseguente annullamento di dette azioni senza sostituzione.

Lo stesso giorno 4 agosto sarà altresì messo in pagamento  il corrispettivo per le n. 512.280.322 azioni ordinarie e le n. 242.936.252 azioni di risparmio della Società Incorporata acquistate da Olivetti S.p.A. (con trasferimento della relativa titolarità in data 25 luglio 2003), a seguito dell’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale su azioni ordinarie (anche rappresentate da American Depositary Shares - ADS) e dell’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale su azioni di risparmio emesse dalla Società Incorporata.

Assegnazione delle azioni della Società Risultante dalla Fusione

Come previsto nel progetto di Fusione, il concambio delle azioni della Società Incorporata nella titolarità di azionisti terzi con azioni della Società Incorporante avverrà il giorno di efficacia della Fusione mediante la tecnica della redistribuzione del capitale di quest’ultima (al netto delle azioni rimborsate, in quanto oggetto di recesso), previa rideterminazione del valore nominale delle azioni della Società Incorporante da euro 1 a euro 0,55 cadauna. Conseguentemente, si darà corso al ritiro e alla sostituzione delle azioni già emesse da Olivetti e dalla Società Incorporata con azioni della Società Risultante dalla Fusione, secondo i rapporti di assegnazione già comunicati in data 24 luglio 2003:
• 0,471553 azioni ordinarie della Società Risultante dalla Fusione, valore nominale Euro 0,55, godimento regolare, per ogni azione ordinaria Olivetti S.p.A., valore nominale Euro 1,00;
• 3,300871 azioni ordinarie della Società Risultante dalla Fusione, valore nominale Euro 0,55, godimento regolare, per ogni azione ordinaria della Società Incorporata, valore nominale Euro 0,55;
• 3,300871 azioni di risparmio della Società Risultante dalla Fusione, valore nominale Euro 0,55, godimento regolare, per ogni azione di risparmio della Società Incorporata, valore nominale Euro 0,55.


Per ulteriori informazioni si rimanda all’apposito avviso che sarà pubblicato nei prossimi giorni sulla stampa quotidiana.