INWIT: RIUNITA L’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

13/04/2018 - 16:27

- + Text size
Stampa

  • APPROVATO IL BILANCIO 2017
  • APPROVATA LA DISTRIBUZIONE DEL DIVIDENDO DI 0,19 EURO PER AZIONE
  • APPROVATA LA POLITICA DELLA SOCIETA’ IN MATERIA DI REMUNERAZIONE
  • APPROVATO IL PIANO DI INCENTIVAZIONE AZIONARIO DI LUNGO TERMINE
  • APPROVATO L’ACQUISTO E LA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE
  • NOMINATO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
  • NOMINATO IL NUOVO COLLEGIO SINDACALE

L’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. si è riunita oggi sotto la presidenza di Francesco Profumo. L’Assemblea ha registrato la partecipazione dell’89,2% del capitale ordinario della Società.

L’Assemblea INWIT:

  • ha approvato il bilancio dell’esercizio 2017 di Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. che si è chiuso con un utile netto di 126,7 milioni di euro. L’Assemblea ha altresì approvato di distribuire agli azionisti un dividendo nella misura di 0,19 euro per ciascuna azione ordinaria. Il dividendo verrà messo in pagamento a partire dal 23 maggio 2018 (payment date) sulla scorta delle evidenze dei conti di deposito titoli al termine della giornata contabile del 22 maggio 2018 (record date); la data di stacco cedola sarà il 21 maggio 2018;

  • ha approvato la politica della Società in materia di remunerazione degli amministratori e dei dirigenti con responsabilità strategiche, con riferimento all’esercizio 2018;

  • ha approvato il piano di incentivazione azionaria di lungo termine 2018-2020 nei termini risultanti dal documento informativo pubblicato ai sensi della disciplina applicabile e ha autorizzato il Consiglio di Amministrazione – ai sensi e per gli effetti dell’art. 2357 del codice civile – a procedere all’acquisto e alla disposizione di azioni della Società, in una o più volte e per un periodo di diciotto mesi dalla data della odierna delibera al servizio della realizzazione del predetto  piano di incentivazione azionaria .


L’Assemblea ha inoltre nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione, determinando su proposta del socio TIM S.p.A. in 11 il numero degli Amministratori, in tre esercizi (fino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020) la durata del mandato, in euro 570.000 il compenso complessivo annuo lordo dell’organo, da ripartire tra i suoi componenti in conformità alle deliberazioni che verranno assunte dal Consiglio medesimo.
 

Avendo ottenuto il maggior numero di voti con il 71,76% la lista presentata dal socio TIM (che detiene il 60,03% del capitale), come da Statuto, sono stati nominati i seguenti 8 Amministratori:

  1. Stefano Siragusa
  2. Giovanni Ferigo
  3. Francesca Balzani
  4. Gigliola Bonino
  5. Mario Di Mauro
  6. Luca Aurelio Guarna
  7. Agostino Nuzzolo
  8. Filomena Passeggio

I Consiglieri Francesca Balzani, Luca Aurelio Guarna e Filomena Passeggio hanno dichiarato di essere in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dall’articolo 148 del Testo Unico della Finanza e di quelli previsti dal Codice di Autodisciplina.


Della lista depositata da un gruppo di società di gestione del risparmio e investitori internazionali (che detengono complessivamente l’1,955% del capitale), come da Statuto, sono stati eletti i seguenti 2 Amministratori entrambi in possesso dei requisiti d’indipendenza previsti dall’articolo 148 del Testo Unico della Finanza e di quelli previsti dal Codice di Autodisciplina :

  1. Laura Cavatorta
  2. Secondina Giulia Ravera.

Avendo il terzo candidato indicato in quest’ultima lista comunicato in data 11 aprile 2018 la propria indisponibilità ad accettare la candidatura, l’Assemblea ha deliberato nel rispetto delle previsioni statutarie di nominare Amministratore il Dottor Enrico Maria Bignami, già Presidente del Collegio Sindacale cessato, che ha dichiarato di essere in possesso dei requisiti d’indipendenza previsti dall’articolo 148 del Testo Unico della Finanza e di quelli previsti dal Codice di Autodisciplina.
 

Inoltre, l’Assemblea ha approvato la proposta del socio TIM di autorizzare i candidati alla carica di Consiglieri di Amministrazione al proseguimento delle attività indicate nei rispettivi curricula vitae e di svincolare i componenti del Consiglio di Amministrazione dal divieto di concorrenza previsto dall’art. 2390 c.c.


I curricula vitae e le dichiarazioni dei nuovi Amministratori (ivi incluso con riferimento al possesso dei requisiti d’indipendenza) nominati mediante il voto di lista sono disponibili sul sito internet della Società  www.inwit.it nella sezione dedicata all’Assemblea (canale “Governance”), ove saranno resi disponibili anche il curriculum vitae e la dichiarazione rilasciata dal Consigliere Bignami.


L’Assemblea ha infine  nominato il nuovo Collegio Sindacale, che resterà in carica fino all’Assemblea chiamata ad approvare il bilancio al 31 dicembre 2020, stabilendone la remunerazione in 50.000 euro lordi annuali per ciascun Sindaco effettivo e 70.000 euro lordi annuali per il Presidente del Collegio Sindacale.


Sulla base delle liste presentate dai soci sono stati nominati ai sensi di statuto:

  • dalla lista presentata dal socio Tim S.p.A., risultata prima per numero di voti con il 71,75%, i Sindaci effettivi Umberto La Commara e Michela Zeme e il Sindaco supplente Elisa Menicucci;
  • dall’altra lista presentata da un gruppo di Società di Gestione del Risparmio ed investitori istituzionali (c.d. lista di minoranza), il Sindaco effettivo Stefano Sarubbi e il Sindaco supplente Roberto Cassader.
     

Come da statuto, il Dottor Stefano Sarubbi, tratto dalla lista di minoranza, è stato inoltre eletto Presidente del Collegio Sindacale.
 

I curricula vitae dei componenti del nuovo Collegio Sindacale sono disponibili sul sito internet della Società www.inwit.it, nella sezione dedicata all’Assemblea (canale “Governance”).

 

 

Rozzano, 13 aprile 2018