Avviso agli obbligazionisti

22/06/2004 - 08:00

  • Avviso agli obbligazionisti
- + Text size
Stampa

Telecom Italia S.p.A.

Sede Legale in Milano Piazza degli Affari n. 2
Direzione Generale e Sede Secondaria in Roma Corso d’Italia n. 41
Capitale sociale Euro 8.857.247.392,40 interamente versato
Codice Fiscale/Partita Iva e numero iscrizione al registro delle Imprese di Milano 0488410010

Avviso ai possessori di obbligazioni del Prestito “Telecom Italia 1,5% 2001-2010 convertibile con premio al rimborso”

(ai sensi e per gli effetti dell’art. 2503-bis, comma 2, del codice civile)

 

Si avvisano i signori obbligazionisti che v’è l’intenzione di procedere alla fusione per incorporazione in Telecom Italia S.p.A. delle società IT Telecom S.p.A. (con sede in Viale Parco de’ Medici n. 61, Roma, capitale sociale Euro 96.853.000, codice fiscale e numero di iscrizione al registro delle imprese di Roma 04477160156) ed Epiclink S.p.A. (con sede in Via Martinelli n. 39, Cesano Maderno, provincia di Milano, capitale sociale Euro 450.000, codice fiscale e numero di iscrizione al registro delle imprese di Milano 13363680151), mediante decisione da assumersi da parte dei rispettivi Consigli di Amministrazione, ai sensi dell’art. 12 dello Statuto di Telecom Italia S.p.A., dell’art. 19 dello Statuto di IT Telecom S.p.A. e dell’art. 15 dello Statuto di Epiclink S.p.A., previa approvazione del relativo progetto di fusione.

Si precisa che Telecom Italia S.p.A. detiene il 100% del capitale ordinario di IT Telecom S.p.A. e di Epiclink S.p.A..

 

La pubblicazione del presente avviso sulla Gazzetta Ufficiale è richiesta ai sensi e per gli effetti dell’art. 2503-bis, comma 2, del codice civile, al fine di consentire ai possessori delle obbligazioni convertibili di cui al Prestito “Telecom Italia 1,5% 2001-2010 convertibile con premio al rimborso” (di seguito “il Prestito”) di esercitare il diritto di conversione nel termine di 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

 

Il presente avviso non ha l’effetto di integrare né di modificare i diritti dei possessori delle suddette obbligazioni convertibili, che restano disciplinati dal regolamento del Prestito.

 

Gli interessati potranno richiedere la conversione delle obbligazioni in loro possesso presentando richiesta all’intermediario aderente al sistema di gestione accentrata della Monte Titoli S.p.A., secondo quanto previsto dall’art. 6 del regolamento del Prestito. L’operazione di conversione sarà effettuata alle condizioni e con le modalità previste dal medesimo art. 6.

Il presente avviso è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Numero 144 del 22 giugno 2004..