A Dubai sta crescendo la più giovane foresta pluviale del mondo A Dubai sta crescendo la più giovane foresta pluviale del mondo

Nel 2017 diventiamo
turisti…responsabili!

Stampa
- + Text size

Il  2017 è l’ Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo, lo ha dichiarato l'ONU.

Turismo sostenibile, cos'è

Ma cosa significa turismo sostenibile? Significa attenzione per l’ambiente, anche quando andiamo in vacanza. Significa viaggiare e fare delle vacanze che non danneggiano l’ambiente, ad esempio
- utilizzando una struttura a basso impatto ambientale, cioè realizzata secondo i principi della bioedilizia e basata su energia da fonti rinnovabili
- facendo un percorso in bicicletta (cicloturismo)
- scegliendo la camminata nordica (Nordic Walking)
- optando per il più noto trekking
- cimentandosi in un pellegrinaggio religioso come il Cammino di Santiago
Il cicloturismo, il Nordic Walking, il trekking e i pellegrinaggi rappresentano facce della stessa medaglia, cioè uno stile diverso di vivere e di muoversi, una vera e propria filosofia di viaggio.

Si contrappongono al turismo di massa che rischia di produrre impatti negativi sull’ambiente, a causa dell’aumento dei rifiuti e del consumo idrico oltre che dell’inquinamento atmosferico. Un esempio su tutti, il consumo dell’acqua: secondo la European Environment Agency, in Europa un turista consuma da 3 a 4 volte più acqua di un residente!

Il punto di vista dell'ONU

Se ben progettato e ben gestito, il turismo può contribuire secondo l’ONU ad un sano sviluppo sostenibile, creando posti di lavoro e dando una spinta all’economia.
La risoluzione che definisce il 2017, Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo, adottata  dall’ONU il 4 dicembre 2015, riconosce "l'importanza del turismo internazionale, e in particolare la designazione di un anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo, a promuovere una migliore comprensione tra i popoli in tutto il mondo, nel condurre ad una maggiore consapevolezza del ricco patrimonio di varie civiltà e al raggiungimento di un migliore apprezzamento dei valori intrinseci di culture diverse, contribuendo così al rafforzamento della pace nel mondo ".