- + Text size
Stampa

Robot, etica e politica

Pensiamo all'evoluzione delle macchine nel prossimo decennio e alle ricadute di questo cambiamento nella società. Dopo la Lezione sul progresso dal significativo titolo "La società dei robot: nuovi amci o antichi schiavi?", altri spunti ci vengono dalle interviste ai professori De Martin e Bona. Come bilanciare l'impiego delle macchine e la salvaguardia dell'occupazione "umana"? Ha senso parlare di etica applicata ai robot, partendo dalle leggi di Isaac Asimov in racconti datati 1950? Cosa è l'intelligenza artificiale?  

Juan Carlos De Martin

E' professore e membro del Senato Accademico del Politecnico di Torino. Fra i corsi tenuti, nell'area dell'ingegneria industriale e dell'informazione, il corso Rivoluzione Digitale, "per provare a capire l'epoca in cui stiamo vivendo". E',  fra le moltissime attività e cariche, co-fondatore di Nexa, il centro di ricerca del Politecnico dedicato ai temi della società dell'informazione.   

Leggi di più

Basilio Bona

Insegna robotica industriale, teoria dei sistemi dinamici, teoria e applicazioni della logica fuzzy, presso il Politecnico di Torino. Fra le tematiche della sua importante attività di ricerca la meccatronica - è fra i fondatori del Laboratorio Interdisciplinare di Meccatronica-, l'identificazione e la stima dei parametri di modelli di apparati robotici, il best-fitting di oggetti tridimensionali e problemi collegati, il controllo di robot con sistemi di visione 2D e 3D.

Leggi di più