Apriamo gli occhi Apriamo gli occhi

Apriamo gli occhi

Telecom Italia sostiene CBM Italia Onlus

Stampa
- + Text size

I difetti agli occhi, più o meno gravi, da tempo possono essere corretti con l’ausilio di lenti o operazioni mediche. Comprare un paio di occhiali o operare per correggere una miopia sono azioni di routine nei Paesi sviluppati, ma può sembrare una rarità e un’operazione complessa, invece, in alcuni Paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina.

Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) questa carenza fa aumentare il rischio di cecità per milioni di bambini che vivono in quei Paesi.

Dal 4 ottobre al 1 novembre Telecom Italia sostiene il progetto per la lotta alla cecità infantile “Apriamo gli occhi”. 

I numeri

Per fare una donazione:

  • da rete linea fissa Telecom Italia, dal 4 ottobre al 1 novembre,  chiama il numero 45594 e dona € 2 o € 5
  • da rete mobile, dal 4 ottobre al 1 novembre, invia un SMS al numero 45594 e dona € 2

Al termine dell'iniziativa Telecom Italia verserà a CBM Italia Onlus l’intero ammontare di tutti gli importi effettivamente donati.

Per maggiori informazioni visita il sito.

L'iniziativa

“Apriamo gli occhi” vuole combattere la cecità evitabile, adottando semplici precauzioni, che a noi sembrano attività di routine.
Ad oggi, la cecità infantile è inarrestabile: ogni minuto un bambino diventa cieco, eppure basterebbe una diagnosi precoce per curare e fermare le principali cause. Secondo l’OMS nel 40% dei casi, le cause sono curabili.
I difetti refrattivi (miopia, astigmatismo, ipermetropia) sono tra le principali cause di cecità, se non diagnosticate e curate in tempo. L’OMS stima che ad oggi circa 600 milioni di persone sono ipovedenti a causa di difetti refrattivi, facilmente correggibili con un paio di occhiali.

I medici di CBM, con i fondi raccolti, potranno realizzare operazioni oculistiche per i bambini delle famiglie più povere, allestire cliniche oculistiche mobili e fare attività di screening per seguire i ragazzi che vivono lontano dagli ospedali. Inoltre, verranno anche distribuiti occhiali hai bambini che ne hanno bisogno.

Gli appuntamenti

Dopo il sold out per il “Concerto al Buio – Blind Date” del compositore e pianista Cesare Picco, che si è tenuto nello spazio suggestivo dei Sette Palazzi celesti di Kiefer, all’Hangar Bicocca di Milano, l’appuntamento è per la proiezione del documentario di CBM “Un albero indiano” di Silvio Soldini e Giorgio Garini presso lo Spazio Oberdan dal 9 al 17 ottobre. Il documentario svela le storie di 15 bambini ciechi, sordo-ciechi e normodotati che scoprono le loro abilità e il loro talento grazie al laboratorio d’arte condotto dallo scultore Felice Tagliaferri.

Per maggiori informazioni, visita il sito.