Approvati nuovi standard per prodotti ICT più “green” Approvati nuovi standard per prodotti ICT più “green”

Approvati nuovi standard
per prodotti ICT più “green”

Stampa
- + Text size

Un ulteriore passo per ridurre costi e sprechi con apparati, batterie ed alimentatori, più efficienti e rispettosi dell’ambiente.

Dopo le recenti Raccomandazioni L.1000 (su caricatore universale per cellulari) ed L.1001 (su alimentatori per modem e STB), l’ITU-T (International Telecommunication Union), l’Agenzia ONU per le Telecomunicazioni, ha rilasciato nuovi ed importanti standard “Green”

In particolare, è stata approvata la Raccomandazione L.1002 su alimentatori universali per prodotti ICT di tipo “portatile” (es. notebook, tablet, …), che avrà un impatto su centinaia di milioni di alimentatori che oggi vengono gettati in discarica al cambio del portatile, seppur pienamente funzionanti.

In sostanza questa Raccomandazione standardizza un limitato insieme di classi di alimentatori per rispondere ai diversi requisiti di potenza della vasta pletora di apparati sul mercato. L’obiettivo è rendere disponibili oggetti sempre più efficienti (…e quindi più “leggeri” in bolletta!), riparabili, con qualità migliore, costo minore e, cosa veramente importante, riutilizzabili. Inoltre, la spina di rete a due soli poli (senza terra) consentirà una maggiore usabilità per tutti i viaggiatori.

E’ stata inoltre approvata la Raccomandazione L.1340 su consumi di riferimento di singoli apparati broadband per reti fisse e mobili. La suddetta Raccomandazione prende spunto dal Codice di Condotta Europeo (firmato da Telecom Italia fin dal 2010), riportando per la prima volta il tema dei limiti di consumo a livello ITU-T (ovvero, mondiale).

Infine, è stata approvata la Raccomandazione L.1010 su batterie “green”, che definisce aspetti di: impatto ambientale, sicurezza, affidabilità, durata ed eco design.

Tutte le suddette Raccomandazioni sono state ottenute grazie al contributo essenziale di Telecom Italia. Il prossimo passo prevede ora la standardizzazione di metriche di efficienza energetica per intere reti TLC (sulla falsariga dell’Indicatore di Eco-Efficienza, presente da diversi anni nel Report di Sostenibilità di Telecom Italia).