Menu

Politica di remunerazione: organi competenti

07/06/2016 - 14:00

- + Text size
Stampa

La politica di remunerazione per gli Amministratori e i Dirigenti con Responsabilità Strategiche coinvolge gli organi sotto indicati.

Assemblea degli Azionisti

Ruolo
  • Determina il compenso del Consiglio di Amministrazione,  ad eccezione degli Amministratori muniti di particolari cariche (Presidente e Amministratore Delegato).
  • Esprime, in merito alla prima sezione della Relazione sulla Remunerazione, un voto non vincolante.
  • Delibera i piani di compensi basati sull’attribuzione di strumenti finanziari.

Consiglio di Amministrazione

Ruolo
  • Delibera sul riparto del compenso determinato dall’Assemblea per il Consiglio (quando stabilito in un importo complessivo per l’organo nella sua collegialità).
  • Definisce la politica di remunerazione degli Amministratori Esecutivi e dei Dirigenti con Responsabilità Strategiche.
  • Determina la remunerazione degli Amministratori che ricoprono speciali cariche.
  • Formula le proposte all’Assemblea sui piani di compensi basati sull’attribuzione di strumenti finanziari nei confronti di amministratori e dipendenti e predispone la Relazione sulla Remunerazione.

 

Al fine di assicurare che le scelte effettuate in materia di remunerazione siano adeguatamente istruite, conformi alle regole di trasparenza e di rigorosa disciplina dei potenziali conflitti di interesse, il Consiglio di Amministrazione si avvale del supporto del Comitato per le Nomine e la Remunerazione

Comitato per le Nomine e la Remunerazione
Ruolo
  • Propone al Consiglio di Amministrazione i criteri di riparto del compenso complessivo stabilito dall’Assemblea per il Consiglio nella sua collegialità nonché la remunerazione degli Amministratori muniti di particolari cariche.
  • Esamina con il supporto della Funzione People Value la politica per la remunerazione della popolazione manageriale, con particolare riguardo ai Dirigenti con Responsabilità strategiche.
  • Istruisce le proposte al Consiglio di Amministrazione dei piani di compensi basati su strumenti finanziari.
  • Valuta l’adeguatezza, la concreta applicazione e la coerenza della politica generale di remunerazione, anche in riferimento alla effettiva performance aziendale, formulando suggerimenti e proposte di correttivi.
  • Accerta il livello di raggiungimento degli obiettivi d’incentivazione variabile a breve e lungo termine del Vertice Esecutivo e della generalità del management, in applicazione dei criteri di misurazione determinati in sede di assegnazione e individua gli obiettivi di performance agganciati al sistema di incentivazione variabile dell'anno successivo. Tali attività sono realizzate a supporto delle deliberazioni da assumere in merito dal Consiglio di Amministrazione.
  • Segue l’evoluzione del quadro normativo di riferimento e le best practice di mercato in materia di remunerazione, cogliendo spunti per l’impostazione della politica retributiva e identificando aspetti di miglioramento sulla Relazione sulla Remunerazione.
  • Riferisce sull’attività svolta al Consiglio di Amministrazione, di regola, nella prima riunione successiva.

Collegio Sindacale

Ruolo

Il Collegio Sindacale esprime i pareri richiesti dalla normativa vigente sulle proposte di remunerazione degli Amministratori Esecutivi.

Alle riunioni del Comitato partecipa il Presidente del Collegio Sindacale o, in caso di sua indisponibilità, altro Sindaco da lui designato.